Calcio

I veleni del match dei quarti di finale dello scorso anno al Bernabeu, quando l'arbitro Kassai ne combinò di tutti i colori, il difensore del Bayern Monaco, Jerome Boateng, assicura che "sono stati dimenticati". In conferenza stampa alla vigilia della semifinale di andata contro il Real, il nazionale tedesco spiega che "l'eliminazione dello scorso anno non è più nelle nostre menti, adesso abbiamo una grande occasione per raggiungere la finale di Kiev e siamo concentrati solo su questo. Non vedo l'ora di giocare contro questi grandi giocatori, anche contro Ronaldo, perché è sempre divertente giocare contro i migliori giocatori, è l'unico modo per migliorare". "Loro - aggiunge Boateng - sono davvero forti in attacco, molto forti in difesa e hanno un centrocampo equilibrato. C'è una ragione per cui hanno vinto due Champions League consecutive, ma siamo fiduciosi e faremo del nostro meglio per batterli".

Tempo reale
  • A
  • A
  • A