Jorginho, l'agente: "L'Italia è una scelta definitiva"

Joao Santos: "Ventura ha anticipato il Brasile, che voleva convocarlo a marzo nell'ultima amichevole prima del Mondiale"

  • A
  • A
  • A

A prescindere da quello che accadrà nel doppio confronto contro la Svezia, Jorginho d'ora in avanti sarà un giocatore disponibile esclusivamente per l'Italia, anche se non dovesse scendere in campo nel playoff per il Mondiale. La scelta è stata fatta - ha spiegato l'agente del centrocampista, Joao Santos, a Radio Sportiva -. Non è che smette domani, giocherà almeno altri 10 anni. Se non le avrà ora, avrà delle chance in futuro con l'Italia. Adesso è concentrato sulla qualificazione al Mondiale".

Il giocatore del Napoli era nel mirino anche del Brasile: "Il piano dei verdeoro era di convocarlo a marzo nell'ultima amichevole prima del Mondiale, l'Italia ha anticipato la scelta e Jorginho vestirà la maglia azzurra - ha detto l'agente -. Il Brasile gioca in modo diverso, lui poteva giocarci tranquillamente, lì conta la tecnica, in Italia conta più la tattica e Jorginho può dare un contributo con le sue caratteristiche. Anche nel 3-5-2? Io non so come giocherà Ventura, Jorginho è a disposizione per fare il massimo e se il mister ha bisogno lui è pronto".

Jorginho sta facendo grandi cose con il Napoli e le sue prestazioni non stanno certo passando inosservate all'estero: "E' il regista con il record di passaggi positivi in Europa - ha aggiunto il procuratore -. Siamo felici, Sarri lo vede bene, Guardiola molto bene, anche le squadre inglesi lo vedono bene. Ti dà soddisfazione, significa che sei sulla buona strada. In quel ruolo lui per me eè il migliore in Europa. Titolare in Nazionale? Dipende dal modo in cui sceglierà di giocare la Nazionale".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments