LA GIORNATA LIVE
TEMPO REALE

Zanardi, bollettino medico: "Condizioni stabili, resta grave il quadro neurologico"

"L'equipe multidisciplinare che lo ha in cura valuterà nei prossimi giorni eventuali azioni diagnostico-terapeutiche da intraprendere"

  • A
  • A
  • A

"La terza notte di degenza in terapia intensiva è trascorsa senza variazioni. Le condizioni cliniche rimangono invariate nei parametri cardio-respiratori e metabolici mentre resta grave il quadro neurologico". Recita così il nuovo bollettino medico di Alex Zanardi, ricoverato al policlinico Santa Maria alle Scotte dal 19 giugno. "La notte tra domenica e lunedì è passata tranquilla, siamo fiduciosi. Il percorso non sarà breve, avremo bisogno di tempo per valutare Zanardi nelle prossime settimane". ha detto il responsabile dell'emergenza-urgenza dell'ospedale Le Scotte di Siena, Sabino Scolletta, parlando ad Agora', in onda su Rai 3. Lo scorso venerdì pomeriggio, il campione paralimpico bolognese è stato coinvolto in un incidente stradale con un mezzo pesante, che veniva in direzione opposta, lungo la strada 146, nel territorio comunale di Pienza (Siena). Trasportato con l'elisoccorso al policlinico universitario senese, Zanardi è stato operato alla testa e ricoverato nel reparto di terapia intensiva.

Scolletta ha spiegato che sono "buoni i parametri cardiovascolari, respiratori e metabolici", ma "serve cautela, il cambiamento potrebbe essere repentino". Sull'ipotesi che venga ridotta gradualmente, già dalle prossime ore, la sedazione a cui è sottoposto Zanardi, per arrivare al risveglio che permetterebbe di valutare il danno neurologico, il medico ha mostrato molta cautela: "Risveglio? Pensiamo più nei prossimi giorni che nelle prossime ore. Al cervello serve tempo e riposo". 

"STAFFETTA OBIETTIVO TRICOLORE VA AVANTI PER ALEX"
"La staffetta Obiettivo Tricolore non e' una corsa e per questo non necessitava di autorizzazioni. La strada non andava chiusa e io non ho fatto trapelare nessun dubbio sull'organizzazione. Obiettivo Tricolore non e' una gara e sta andando avanti per dare un segnale di forza ad Alex Zanardi, che tiene tantissimo a questa staffetta". Lo ha precisato Enrico Fabianelli, ciclista paralimpico che il 19 giugno pedalava nella carovana con Alex Zanardi fino all'incidente di Pienza.

SENTITO IL COMANDANTE DEI VIGILI
Il comandante della polizia municipale di Pienza(Siena) e un ciclista tra quelli che partecipava alla staffetta 'Obiettivo tricolore' sono stati sentiti questa mattina come testimoni dalla procura di Siena nell'ambito dell'inchiesta sull'incidente che ha visto coinvolto Alex Zanardi. Per circa un'ora e' stato ascoltato il comandante i cui vigili urbani stavano 'scortando' il passaggio della 'carovana' nell'attraversamento della cittadina della Val d'Orcia. Per circa tre ore e mezza, invece, e' stato sentito il ciclista senese, componente della staffetta e tra i testimoni dell'incidente. Le indagini si starebbero indirizzando, oltre che sulla ricostruzione della dinamica del pauroso urto, anche sulle modalita' di organizzazione dell'evento.

 COMPAGNO DI CORSA: "LE STRADE VANNO CHIUSE"
"Noi vedevamo la staffetta come una tranquilla pedalata tra amici e dunque non c'era necessità di chiudere la strada", anche perché "la pedalata non era competitiva", "queste cose purtroppo succedono, è la fatalità. Forse in futuro però le strade andranno chiuse comunque". Così, ricordando l'incidente di Alex Zanardi, Enrico Fabianelli, 36 anni appassionato ciclista di Castiglion Fiorentino (Arezzo), una diagnosi di sclerosi multipla nel 2010 e 15 anni ininterrotti in bici. Venerdì 19 giugno era nella staffetta con Zanardi.

DIRETTORE SANITARIO: "ANCORA NON SI PENSA A RIDURRE SEDAZIONE"
"Le valutazioni neurologiche" per Alex Zanardi, "verranno fatte solo quando si ridurrà la sedazione, che in questo momento non si pensa di fare: ci vuole pazienza, molta pazienza". Lo ha detto il direttore sanitario del policlinico delle Scotte di Siena, Roberto Gusinu, incontrando questa mattina i giornalisti, all'esterno dell'ospedale, per illustrare l'ultimo bollettino medico sulle condizioni dell'atleta paralimpico.

BOLLETTINO ORE 11.30: "ZANARDI IN CONDIZIONI STABILI, RESTA GRAVE IL QUADRO NEUROLOGICO"
Rimangono stabili le condizioni cliniche di Alex Zanardi, ricoverato al policlinico Santa Maria alle Scotte dal 19 giugno. La terza notte di degenza in terapia intensiva è trascorsa senza variazioni. Le condizioni cliniche rimangono quindi invariate nei parametri cardio-respiratori e metabolici mentre resta grave il quadro neurologico. Il paziente è sedato, intubato e ventilato meccanicamente e la prognosi è riservata. L’équipe multidisciplinare che lo ha in cura valuterà nei prossimi giorni eventuali azioni diagnostico-terapeutiche da intraprendere. Il prossimo bollettino medico sarà trasmesso alle ore 12 del 23 giugno.

Vedi anche Zanardi, la disperazione del camionista: "L'ho visto sbandare e cadere, sono distrutto dal dolore" Altri sport Zanardi, la disperazione del camionista: "L'ho visto sbandare e cadere, sono distrutto dal dolore"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments