A BUDAPEST

Scherma, Mondiali: beffa nel fioretto a squadre, azzurre sconfitte in finale dalla Russia

Di Francisca, Errigo e Volpi perdono 43-42 nel minuto supplementare: Italia ancora a secco di ori nella manifestazione iridata

  • A
  • A
  • A

Quando sembrava essere finita, la caccia all'oro deve proseguire. I Mondiali di scherma di Budapest riservano un'altra delusione per l'Italia: Alice Volpi, Elisa Di Francisca e Arianna Errigo vengono sconfitte dalla Russia per 43-42 nel minuto supplementare e si devono accontentare dell'argento. Terzo posto per gli Stati Uniti, che battono 45-43 la Francia. Giornata buona per i fiorettisti azzurri: Danimarca travolta 45-29, affronteranno Hong Kong nei quarti.

A dieci secondi dalla fine, Elisa Di Francisca comanda di una lunghezza sulla campionessa olimpica Inna Deriglazova. È il volto della felicità, ma sarà quello dell'amarezza, perché lo sport si sbizzarrisce a ribaltare le emozioni e a trasformare un sorriso in un pianto. E così la russa raggiunge il 42-42 grazie a una stoccata di penalità inflitta a Di Francisca, che nell'ultima difesa disperata ha alzato la mano a copertura del bersaglio. Italia e Russia si giocano l'oro del fioretto femminile a squadre nel minuto supplementare, con le azzurre che hanno la priorità: Deriglazova deve dunque trovare la stoccata vincente entro 60 secondi per vincere il titolo. Siccome il destino non ama le opere incompiute, la russa va a bersaglio. I Mondiali ungheresi sembrano stregati per l'Italia. Ancora zero ori, a fronte di un argento e sei bronzi. Poco, per chi è abituato a primeggiare nel medagliere.

La finale è equilibrata nei primi sei assalti, chiusi sul 25-23 per le russe. Alice Volpi è la azzurra più pimpante, mentre Arianna Errigo soffre troppi passaggi a vuoto. La brianzola sprofonda a -5 contro Adelina Zagidullina, ma riesce a recuperare fino al -2 (32-30). Volpi completa la rimonta con un 7-3 di parziale su Anastasiia Ivanova. Così Di Francisca deve gestire nell'ultimo assalto un 37-35 contro la fuoriclasse Deriglazova. Vi riesce fino a pochi secondi dalla fine, quando l'oro prende il volo per Mosca. Nella finale per il terzo posto, gli Stati Uniti sconfiggono 45-43 la Francia grazie a un grande assalto finale di Lee Kiefer.

Per quanto riguarda il fioretto a squadre maschile, il quartetto formato da Andrea Cassarà, Alessio Foconi, Daniele Garozzo e Giorgio Avola si sbarazza di Messico (45-22) e Danimarca (45-29). Nei quarti di finale gli azzurri sfideranno Hong Kong per poi dare la caccia all'oro perduto.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments