TOKYO 2020

Tokyo 2020: entro fine aprile le nuove date, ipotesi Giochi in primavera

Secondo i media giapponesi il CIO farà una comunicazione ufficiale nel giro di tre settimane

  • A
  • A
  • A

Dovrebbero essere comunicate entro la fine di aprile le nuove date dei Giochi Olimpici di Tokyo. Secondo l'agenzia di stampa giapponese Kyodo News il Comitato Olimpico Internazionale si è dato tre settimane di tempo per decidere e prende sempre più corpo l'ipotesi di un anticipo alla primavera, su spinta delle federazioni sportive internazionali. L'unico vincolo posto dal CIO, al momento, è che le Olimpiadi non si svolgano più tardi dell'estate 2021.

Giovedì il presidente Thomas Bach ha tenuto una conference call con le 33 federazioni per discutere tutte le opzioni sul tavolo ed è emersa l'intenzione di provare la strada dei Giochi primaverili, con l'obiettivo di evitare le settimane più calde dell'estate giapponese. Kyodo News, in ogni caso, sottolinea che prima di giungere a una decisione definitiva il CIO dovrà consultarsi anche con altri stakeholder, come le emittenti TV, gli sponsor e naturalmente le associazioni degli atleti.

Nei giorni scorsi anche il presidente del CONI, Giovanni Malagò, aveva ammesso che quella delle Olimpiadi in primavera era una delle ipotesi in discussione e lo stesso Bach aveva pubblicamente dichiarato che la scelta delle date non era "limitata ai mesi estivi".

Vedi anche Malagò: "Tokyo 2020 in primavera è un'ipotesi" Altri sport Malagò: "Tokyo 2020 in primavera è un'ipotesi"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments