• Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Lapresse

Foto 2

IPP

Foto 3

IPP

Foto 4

IPP

Foto 5

IPP

Foto 6

IPP

Foto 7

IPP

Foto 8

IPP

Foto 9

IPP

Foto 10

IPP

Foto 11

Ufficio Stampa

Foto 12

Ufficio Stampa

Foto 13

Ufficio Stampa

Foto 14

Ufficio Stampa

Foto 15

Ufficio Stampa

Foto 16

Ufficio Stampa

Foto 17

Ufficio Stampa

Foto 18

Ufficio Stampa

Foto 19

Ufficio Stampa

Foto 20

Ufficio Stampa

Foto 21

Ufficio Stampa

Foto 22

Lapresse

Foto 23

Lapresse

Foto 24

Lapresse

Foto 25

Lapresse

Foto 26

Lapresse

Foto 27

Lapresse

Foto 28

Lapresse

Foto 29

Lapresse

Foto 30

Ufficio Stampa

Foto 31

Foto 32

Foto 33

Foto 34

Foto 35

Foto 36

Foto 37

Ansa

Foto 38

Ansa

Foto 39

Ansa

Foto 40

Lapresse

Foto 41

Lapresse

Foto 42

Lapresse

Foto 43

Lapresse

    Kruijswijk, che volo sulla neve! E Zakarin cade nel ruscello

    Doppia spettacolare caduta al Giro d'Italia, nel corso dalla 19a tappa. I corridori, dopo aver scollinato sul Colle dell'Agnello (Cima Coppi del Giro, a 2.744 metri), hanno intrapreso la discesa. La neve a bordo strada, un vero muro. Il primo a finire per terra è la maglia rosa, Kruijswijk: la sbandata, il contatto con il muro di neve. La maglia rosa si è letteralmente cappotata, facendo un volo tipo salto mortale. L'olandese è stato poi portato in ospedale per accertamenti. "Ho fatto uno stupido errore, una mossa sbagliata e mi sono schiantato sul quel muro di neve. La mia bici è stata colpita, e non sono stato in grado di continuare immediatamente. Quando ho ripreso, ho sentito dolore alla schiena e alle costole. Il mio morale era basso. Sapevo di aver perso tempo e ha cercato di andare avanti, ma che ormai era finita. Oggi ho perso il mio Giro".
    Qualche tornante più sotto il volo, drammatico, di Ilnur Zakarin. Il russo è caduto sotto il livello della strada, facendo temere il peggio. La bici da una parte, senza la ruota, il corridore, parecchi metri più sotto, nel prato, tra le rocce, accanto ad un ruscello. Immediati i soccorsi, per fortuna il bilancio è meno pesante del previsto: clavicola rotta e enorme spavento.

    >
    Ferrari, ecco le Monza SP1 e SP2

    Ferrari Monza SP1 e SP2

    Presentate le "barchette" ispirate ai modelli degli anni ’50

    Suzuki, ecco la Ryuyo per la pista

    La Suzuki per la pista

    Presentata la Ryuyo, versione racing della GSX-R1000R

    Ecco la Lamborghini Huracán GT3 EVO

    Huracán GT3 EVO, un mostro di potenza

    Lamborghini ha svelato la nuova evoluzione

    Darby costretto al ritiro, la solidarietà social

    Dramma Darby, i messaggi di solidarietà

    All'ex difensore del Liverpool è stata diagnosticata una malattia al motoneurone

    Formula E: Jaguar, svelata la livrea

    Jaguar, svelata la livrea

    I piloti saranno Piquet Jr. ed Evans

    L'Italvolley non si ferma: ora a Milano per la seconda fase

    L'Italvolley non si ferma

    Battuta la Slovenia, ora la seconda fase a Milano

    I giornali: mercoledì 19 settembre

    I giornali: mercoledì 19 settembre

    La rassegna italiana e internazionale

    Champions, Stella Rossa-Napoli: le foto del match

    Napoli spuntato in Serbia

    Al Marakana finisce 0-0 con la Stella Rossa

    Juventus, rifinitura a Valencia

    Juve, rifinitura al Mestalla

    Cristiano Ronaldo torna in Spagna