SportMediaset

Serie A: Carpi-Roma 1-3, Spalletti sale al terzo posto

I giallorossi passano con i gol di Digne, Dzeko e Salah: Lasagna segna il provvisorio 1-1

di CESARE ZANOTTO

Nel secondo anticipo della 25.ma giornata di campionato, la Roma passa in casa del Carpi e sale momentaneamente al terzo posto in classifica. A Modena, i giallorossi sbloccano la gara con un sinistro di Digne (56') ma vengono ripresi da Lasagna (61'). La squadra di Spalletti torna avanti nel finale grazie a Dzeko (84') e, un minuto più tardi, chiude i conti con Salah. Gli emiliani restano penultimi con 19 punti.

LA PARTITA
Si mette male per Fiorentina e Inter, che da stasera devono ufficialmente cominciare a rincorrere la Roma. Sono tre punti pesantissimi quelli dei giallorossi, bravi a insistere con pazienza e a non perdere la calma dopo il pareggio di Lasagna. Spalletti infila la quarta vittoria consecutiva al termine di un match complicato e pieno d'insidie, contro un Carpi organizzato che però si distrae troppo nel finale. La Roma comincia con una formazione parecchio audace, visto che alle spalle di Dzeko ci sono Salah, Perotti ed El Shaarawy. Quattro giocatori offensivi protetti dalla diga Nainggolan-Vainqueur a centrocampo, dove inizialmente non c'è spazio per Pjanic. Una scelta che ai giallorossi costa idee e geometrie, visto che i due mediani difendono bene ma non riescono a rendere fluida la manovra della squadra; anche perché dall'altra parte gli emiliani - schierati da Castori con un prudente 3-5-2 - arretrano con nove uomini dietro la linea della palla e cercano di colpire solo in ripartenza. Ne esce un primo tempo brutto e noioso, dove l'unica occasione capita a Salah poco prima del riposo (44'): Dzeko serve di testa l'egiziano, che da due passi colpisce una clamorosa traversa.

Spalletti riparte con Pjanic al posto di El Shaarawy, praticamente non pervenuto nella prima frazione. Perotti si allarga a sinistra e il bosniaco si mette in cabina di pilotaggio, cominciando a dettare i ritmi nella metà campo del Carpi. Di spazi dove colpire, però, nemmeno l'ombra, così a sbloccare la situazione è un gran sinistro di Digne dalla distanza (56'). E' il gol che fa esplodere il match, perché da qui in poi la tattica scivola in secondo piano e le occasioni si replicano in serie. La squadra di Castori reagisce come una molla e trova l'1-1 cinque minuti più tardi, quando Lasagna (entrato al 54' al posto di Mancosu) riceve un assist di Mbakogu (Rudiger nell'occasione si fa soffiare la sfera banalmente) e appoggia in rete a porta vuota.

La Roma, per l'assalto finale, si affida più che altro alle sponde di Dzeko, che comincia la sua partita con parecchi errori ma acquista fiducia col passare dei minuti. E' proprio il bosniaco, al minuto 84, a trovare la rete del 2-1 grazie a un servizio di Salah, che sfonda a destra e pesca al centro il centravanti, a digiuno in campionato dallo scorso 21 novembre. Passa un minuto e l'egiziano, scatenato, chiude i conti con il 3-1 che consegna a Spalletti il terzo posto in classifica in attesa di Fiorentina-Inter, in programma domenica. La corsa alla prossima Champions promette scintille.

LE PAGELLE

Dzeko 6,5 - Indirizza la gara con la zampata che spiana la strada alla Roma. Quarto centro in Serie A, dove su azione non segnava dal 30 agosto nel match con la Juve. E' passata una vita e sono passati tanti guai, può tornare utile alla squadra in questa seconda parte di stagione.

Perotti 5 - Tante palle toccate, zero incisività. Gioca semplice e, quando prova a inventare qualcosa, perde sistematicamente la sfera.

Rudiger 4 - Fatica a far ripartire l'azione, la sua lentezza è il punto debole della difesa giallorossa. La rete del Carpi nasce da una sua leggerezza ingiustificabile.

Mbakogu 7 - Fisico impressionante, lotta su ogni pallone con una grinta fuori dal comune. Decisivo in occasione del gol di Lasagna.

Gagliolo 5 - Soffre la velocità di Salah, nel finale va in difficoltà.

IL TABELLINO

CARPI-ROMA 1-3
Carpi (3-5-2): Belec 6; Suagher 6 (41' st Verdi sv), Romagnoli 5,5, Gagliolo 5; Sabelli 6, Crimi 6,5, Cofie 6, Lollo 6, Letizia 5,5; Mancosu 5,5 (9' st Lasagna 6,5), Mbakogu 7 (34' st Di Gaudio sv).
A disp.: Colombi, Zaccardo, Daprelà, Porcari, Gnahoré. All.: Castori 6
Roma (4-2-3-1): Szczesny 6; Florenzi 6,5, Manolas 6,5, Rudiger 4, Digne 6,5; Vainqueur 6, Nainggolan 6; Salah 7 (47' st Emerson sv), Perotti 5, El Shaarawy 5 (1' st Pjanic 6,5); Dzeko 6,5.
A disp.: De Sanctis, Zukanovic, Castan, Maicon, Keita, Uçan, Iago Falque, Sadiq. All.: Spalletti 6
Arbitro: Tagliavento
Marcatori: 11' st Digne (R), 16' st Lasagna (C), 39' st Dzeko (R), 40' st Salah (R)
Ammoniti: 
Suagher, Mancosu, Gagliolo, Mbakogu, Lasagna (C)
Espulsi: -

TAGS:
Calcio
Carpi
Roma