VOLLEY FEMMINILE

Volley, Supercoppa femminile: Conegliano travolge Novara in tre set

Alla Imoco il primo trofeo stagionale: le Pantere si impongono con i parziali di 25-20, 25-17, 25-21

  • A
  • A
  • A

La Supercoppa di volley femminile è della Imoco Conegliano, che all'Allianz Cloud di Milano travolge le campionesse d'Europa della Igor Gorgonzola Novara per 3-0: 25-20, 25-17, 25-21 i parziali in favore delle Pantere. Trascinata da una grande Paola Egonu, la Imoco conduce per tutto il match, eccezion fatta per i punti iniziali del primo set. La squadra di Daniele Santarelli si aggiudica così il primo trofeo stagionale.

Doveva essere la serata delle stelle, ma il cielo brilla a metà. Perché Conegliano gioca ai suoi livelli, forse inarrivabili per tutte le squadre in Italia: a mancare è Novara, in difficoltà sia in attacco che in difesa dall'inizio alla fine. Nel primo set le venete vanno subito sul 7-4, grazie a due ace firmati da Raphaela Folie e Kimberly Hill. Cristina Chirichella suona la carica per la Igor Gorgonzola con il muro dell'11-8, ma la Imoco veleggia sempre tra il +3 e il +5: Egonu, Hill e de Kruijf sfondano il taraflex per il 16-11, mentre è il secondo ace di Hill a firmare il +6 (24-18). Chiude il primo set (25-20) un punto di Miriam Sylla dopo un'alzata fenomenale in bagher di Monica De Gennaro.

La seconda frazione è aperta da un altro strappo delle campionesse italiane, che vanno sul 6-2 con le monumentali Egonu e de Kruijf: l'azzurra è autrice di una schiacciata in cui sale alle stelle e di un muro su Elitsa Vasileva, l'olandese stampa l'attacco piemontese per due volte di fila. Novara si riporta in parità (10-10) con due ace di fila di Micha Hancock e un punto di Chiara Di Iulio, ma è un fuoco di paglia, perché le campionesse d'Europa non riescono a contrattare con la potenza di Paola Egonu, mattatrice insieme a Sylla nel parziale che porta Conegliano sul 21-14. È ancora lei, la grande ex di serata, a firmare i due muri del 25-17 che portano il match al terzo set. Che è senza storia, esattamente come gli altri due: dopo gli scambi iniziali, la Imoco vola ancora grazie a Egonu, che prima realizza l'ace del 5-3, poi, con una diagonale stretta potentissima, trova il 10-6. Novara cede mentalmente per un attimo e si trova a -8 per un fallo di posizione di Hancock, l'orgoglio di capitan Chirichella porta la squadra di Massimo Barbolini a -3, ma Egonu trova il punto decisivo del 25-21, che dà a Conegliano la 12esima vittoria nelle ultime 20 partite contro Novara, e, soprattutto, il primo trofeo della stagione femminile.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments