europei volley

Volley: Italia sconfitta 3-0 in finale, Polonia sul tetto d'Europa

Gli azzurri perdono 25-20, 25-21, 25-23 e i polacchi si prendono la rivincita dopo il ko nel Mondiale: è il secondo titolo dopo quello del 2009

  • A
  • A
  • A

Si rivela amara la finale degli Europei di volley: l'Italia campione del Mondo, infatti, perde in tre set contro la Polonia, che si prende la rivincita dopo il ko dello scorso anno. A Roma, di fronte al pubblico di casa, non c'è storia, soprattutto in avvio: 25-20, 25-21, 25-23 per i polacchi, che per la seconda volta nella loro storia (la prima nel 2009) trionfano nel torneo continentale. Gli uomini di De Giorgi, invece, restano a quota 7.

La rivincita, purtroppo, è servita: la Polonia è campione d'Europa maschile di volley grazie al successo in tre set sull'Italia detentrice del titolo. Finisce a risultato invertito, stavolta: se al Mondiale aveva sorriso la formazione di De Giorgi, a Roma, di fronte al pubblico di casa, gli azzurri cedono, e nettamente, ai polacchi, che trionfano per la seconda volta nella loro storia. L'avvio è già l'emblema della serata che attende Giannelli e compagni.

Leon e compagni, infatti, dilagano e si portano sul 22-14 e, nonostante il tentativo di rientro dei padroni di casa, chiudono sul 25-20 il primo parziale. Nel secondo, risulta decisivo invece il parziale di 7-2 che permette agli ospiti, dal 15-15, di salire sul 22-17, ipotecando anche il 2-0 nel conto dei parziali, reso effettivo dopo il 25-21 del secondo set. Nel terzo, invece, si lotta punto su punto, ma la battuta sbagliata di Rinaldi regala due match point agli uomini di Grbic. E il secondo è quello buono: l'attacco di Sliwka è decisivo, vale il 25-20, 25-21, 25-23 e il trionfo continentale che, alla Polonia, mancava dal 2009. L'Italia, invece, si spegne proprio sul più bello e manca l'occasione di vincere l'ennesimo titolo.

RIVIVI IL LIVE DELLA PARTITA
Terzo set: ITALIA-POLONIA 0-3 (23-25)

L'Italia parte bene poi diagonale di Leon: 2-1. Lavia trova il terzo punto: 3-1. Attacco vincente di Romanò che scardina il muro polacco dopo uno scambio lungo: 4-2. Leon sbaglia in battuta: 5-3 degli azzurri. Primo tempo di Kochanowski, risposta di Galassi. Russo trova l'angolo perfetto per il 7-4. Parallela imprendibile di Michieletto per l'8-5. Mani fuori di Huber e poi di Michieletto: 9-6 Italia. Punto di Lavia, Michieletto sbaglia al servizio: 10-7. La Polonia trova il punto del pareggio con Kaczmarek: 10-10. Parallela di Lavia e di nuovo sorpasso azzurro poi Kochanowski. Kaczmarek sbaglia al servizio, lo imita Romanò: 12-12. Errore di Leon in battuta poi attacco di Michieletto che ristabilisce il doppio vantaggio per l'Italia: 14-12. Servizio sbagliato di Galassi: 15-14. Il doppio salvataggio clamoroso di Balaso non basta: 15-15. Capitan Giannelli salta in cielo e attacca a due mani: 16-15. Mani fuori di Kaczmarek poi di Michieletto: 17-16. Huber, battuta sul nastro e sorpasso Polonia: 17-18. Lo stesso Huber sbaglia: 18-18. Attacco di Lavia e punto numero 19 per il pari. Altro grandissimo ace di Leon: 19-21. Attacco di Lavia sul muro a tre e mani fuori: 20-21. E ancora Lavia con un grande diagonale: 21-21. Primo tempo di Kochanowski e attacco sbagliato di Romanò: 21-23. Primo tempo di Galassi: 22-23. In rete la battuta di Rinaldi: 22-24. Annullato il primo match point: 23-24. Punto numero 25 per la Polonia, che vince il titolo europeo.

Secondo set: ITALIA-POLONIA 0-2 (21-25)
Servizio potentissimo di Leon poi l'errore e gli azzurri accorciano sul 5-6. Salvataggio di Lavia, punto del pareggio di Romanò (6-6). Sorpasso azzurro con l'ace di Romanò, primo tempo di Kochanowski per il 7-7. Uno-due della Polonia: ace di Janusz per l'8-10. Parallela di Romanò e attacco vincente dei polacchi sulle mani di Russo: 9-11. La Polonia allunga a +3: attacco di Michieletto difeso poi primo tempo di Kochanowski. Muro vincente degli azzurri che si portano sul 12-13. Invasione a muro dei polacchi: situazione di parità, siamo sul 13-13. Giannelli salva, Lavia fa punto con un diagonale sul muro. Esce la battuta di Michieletto poi Lavia riporta l'Italia avanti con un gran colpo: 15-14. Kaczmarek e ace dell'implacabile Leon: 15-16. Mani fuori di Lavia, il challenge dà ragione ai polacchi: 15-17. Diagonale di Sliwka e 19° punto per la Polonia: 15-19. Sliwka firma anche il 20° per i suoi. Errore di Romanò al servizio: 16-21. Fa lo stesso Kochanowski: 17-21. Muro perfetto degli azzurri sulle mani di Giannelli: 19-22. La battuta di Sliwka finisce in rete poi invasione di Michieletto: set point Polonia. Finisce fuori l'attacco di Leon: 21-24. Michieletto sbaglia il servizio: la Polonia porta a casa il secondo set: 21-25.

Primo set: ITALIA-POLONIA 0-1 (20-25)

Italia-Polonia 0-4: inizia con un break la finale di Roma. Prima Giannelli non riesce a opporsi alla schiacciata di Huber, poi lo stesso trova due aces consecutivi. Gli Azzurri hanno trovato poi i primi punti sfruttando anche gli errori in battuta degli avversari, riavvicinandosi nel punteggio ma subendo prima il muro e poi l'ace di Kochanowski per il 4-8. Prime prove di fuga per la Polonia che al servizio fa e disfa, ma si porta fino al 7-12 confermando le difficoltà iniziali dell'Italia soprattutto in ricezione. La Polonia con Leon si conferma precisa e potente, ma è Lavia a provare a risolvere la situazione realizzando un punto sporco e arrivando sull'11-15. Huber è scatenato e mura Michieletto, il primo set scivola nelle mani dei polacchi sull'11-17. Gli errori in ricezione di Lavia e Romanò sulla battuta permette alla Polonia di allungare sul 14-22. La grande rimonta non è riuscita a un'Italia compassata e rigida, nonostante un punto di Romanò e i muri di Galassi, il primo set è per la Polonia che chiude 20-25.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti