VOLLEY FEMMINILE

Si muove il mercato allenatori: Scandicci forte su Barbolini, Lavarini a Novara

Scatta il domino dei tecnici: Scandicci ci prova per Barbolini, con Novara pronta a chiudere per Lavarini come sostituto

di
  • A
  • A
  • A

Campionati fermi, ma chiacchiere di mercato che non conoscono sosta. Per le giocatrici, ma anche per gli allenatori. Sono tanti i top club della Serie A1 che nella prossima stagione potrebbero cambiare la guida tecnica, a partire da Novara. Su Massimo Barbolini, infatti, c'è il forte pressing della Savino Del Bene Scandicci, con l'Igor Volley pronta a riportare in Piemonte Stefano Lavarini.

Stefano Lavarini

Un'operazione dai contorni romantici per l’Igor Gorgonzola, che metterebbe sulla panchina di Novara un piemontese d.o.c come Lavarini: nato e cresciuto ad Omegna, compagno di classe di Leo Lo Bianco e un passato di 4 anni con l’AGIL Volley a Trecate dal 1999 al 2003. Il tecnico 41enne è uno degli artefici dell'ottimo 2º posto attualmente presidiato dalla Unet E-Work Busto Arsizio di Pirola, che ha avuto la bravura e il coraggio di riportare in Italia uno dei tecnici più promettenti del panorama mondiale.

Sarebbe il sostituto dell’allenatore che giusto un anno fa portò al Pala Igor la Champions League, ovvero Massimo Barbolini. Su di lui c’è il concreto interesse della Savino Del Bene Scandicci, che però dovrà fare i conti con un contratto che lega il tecnico modenese con Novara fino al 2022.

Massimo Barbolini

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments