US Open, Vinci vola al terzo turno

Nole approfitta del forfait di Vesely, la tarantina stende l'americana e ora sfiderà la tedesca Witthoeff. Non sbagliano Isner e Tsonga, ruggito Wozniacki

  • A
  • A
  • A

Novak Djokovic avanza senza giocare: il serbo, dopo un esordio balbettante col polacco Janowicz, prosegue la sua avventura negli Us Open grazie al forfait del ceco Vesely. Balza al terzo turno dell'ultimo Slam stagionale pure Roberta Vinci, unica azzurra ancora in corsa nel tabellone femminile: sul cemento di Flushing Meadows, reduce da un ottimo debutto, la tarantina supera 6-1, 6-3 pure l'americana McHale e adesso sfiderà la tedesca Witthoeff.

Un urlo di battaglia che ricorda quello dello scorso anno, quando riuscì a conquistare la finale rimontando clamorosamente Serena Williams: un'ottima Roberta Vinci, numero 8 Wta e settima favorita del seeding, gioca un primo set quasi perfetto, mettendo in fila cinque game che piegano la resistenza dell'agguerrita McHale, numero 55 del ranking. Nel secondo la reazione della 24enne americana si infrange contro il talento e l'esperienza dela 33enne tarantina: match in equilibrio sino al 3-3, poi Roberta accelera e dopo un'ora e cinque minuti si gode i meritati applausi del Louis Armstrong Stadium.

Non ha avuto bisogno di giocare Djokovic, mentre hanno dovuto lottare sia Isner che Tsonga: il padrone di casa si impone in quattro set sul belga Darcis, stesso punteggio del francese contro l'australiano Duckworth. A tornare a casa a sorpresa è il transalpino Paire, battuto dal cipriota Baghdatis, mentre avanza senza problemi il sudafricano Anderson che elimina Pospisil. Nel tabellone femminile da segnalare c'è il ruggito della danese Wozniacki, che fa fuori la Kuznetsova, numero 10 al mondo. Avanzano al terzo turno pure Svitolina, Bencic, Cibulkova e Kvitova.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments