Tennis, Vinci fuori ai quarti a NY

Si ferma ai quarti la corsa della tarantina, alle prese con una fastidiosa infiammazione al tendine d'Achille: la tedesca si impone 7-5, 6-0

  • A
  • A
  • A

Si ferma ai quarti la corsa di Roberta Vinci agli Us Open, ultimo slam della stagione. La tennista azzurra, finalista lo scorso anno, esce sconfitta in due set dal confronto con Angelique Kerber: sul cemento di Flushing Meadows troppa il gap di condizione fisica tra le due atlete, con l'italiana alle prese da tempo con una fastidiosa infiammazione al tendine d'Achille. Lotta, ma poi si deve arrendere 7-5, 6-0 alla tedesca, numero 2 del mondo.

Ha fatto tutto quello che poteva, provando ad impensierie la fortissima avversaria grazie alla varietà dei colpi, e riuscendoci per un set. Alla fine però Roberta Vinci deve alzare bandiera bianca, col rammarico di non essersi potuta giocare questo importante match al massimo della condizione. Tutt'altro: il problema fisico, che la condiziona dall'inizio del torneo, non le permette di spingere al massimo il servizio. Così la Kerber, campionessa in carica agli Australian Open e a caccia del trono mondiale sfuggitole per un soffio due settimane fa a Cincinnati, può approfittarne nei momenti chiave della sfida. Il rammarico però resta, soprattutto perché nel primo set Roberta si era ritrovata al servizio avanti 5-4, arrivando a due punti dal set. Poi, nel dodicesimo gioco, è stato addirittura un fallo di piede sulla seconda a condannarla: la 33enne tarantina accusa il colpo e nel secondo non c'è più partita. Lo strepitoso passante di rovescio con cui salva il primo match point è il simbolo di un'atleta che ha comunque combattuto fino alla fine: Angelique le stringe la mano e vola in semifinale, dove sfiderà la vincente di Wozniacki-Sevastova.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments