Tennis, Djokovic in semi a Roma

Lo spagnolo dimostra di essere tornato ad alti livelli, ma in semifinale ci va il serbo, che ora se la vedrà con Nishikori. Avanzano anche Murray e Pouille

  • A
  • A
  • A

Rafa Nadal è tornato, ma Novak Djokovic è inarrestabile. Tennis di alto livello sulla terra del Foro Italico dove il serbo supera in due set il ritrovato maiorchino e approda alle semifinali degli Internazionali d'Italia, quinto Masters 1000 della stagione Atp: il forte vento non disturba lo spettacolo, finisce 7-5, 7-6(4) per Nole nonostante un Nadal tornato su alti livelli. Nell'altra semi si sfideranno Murray e Pouille, fuori Goffin e Monaco.

Spettacolo doveva essere e spettacolo è stato: gli oltre 10mila presenti sugli spalti del Centrale potranno raccontare di aver assistito ad uno dei più intensi match tra Djokovic e Nadal, il 49esimo per la precisione (26-23 per Nole) e il sesto a Roma (3-3). Una finale anticipata che riporta sotto i riflettori il mancino di Manacor, autore della sua migliore prestazione da due anni a questa parte. Eppure non è bastata per piegare il serbo, capace di recuperare un break di svantaggio sia nel primo che nel secondo set: sotto 4-2 nel primo parziale, Nole infila tre game consecutivi e poi chiude un infinito dodicesimo gioco con un punto da antologia. Nel secondo parziale Rafa confeziona ben cinque palle per pareggiare il conto dei set, ma Nole è duro a morire, così rimonta e al tiebreak chiude dopo 2 ore e 24 minuti. A contendersi la finale con Djokovic sarà Key Nishikori: il giapponese, numero 6 del ranking, supera 6-3, 7-5 l'austriaco Dominic Thiem in un'ora e 40 minuti di gioco.

Avrà l'occasione di conquistarsi la prima finale a Roma invece Andy Murray, già sicuro di tornare numero due del ranking da lunedì: disturbato dal vento e orfano di Amelie Mauresmo, lo scozzese riesce a prevalere sul belga David Goffin 6-1, 7-5 in un'ora e 35 minuti e adesso sfiderà Lucas Pouille. Il francese non doveva neppure partecipare al torneo ed è entrato nel main draw da lucky loser, ora si ritrova in semifinale grazie al forfait dell'argentino Juan Monaco, messo ko da un problema all'anca.

Nel tabellone femminile, invece, è stato poco più che un allenamento per Serena Williams, che travolge la russa Kuznetsova con un netto 6-2, 6-0: la statunitense se la vedrà in semifinale con la romena Begu, vittoriosa 6-2, 7-6 con la nipponica Doi. Tra le donne, l'altra semi metterà di fronte la spagnola Muguruza - che ha battuto 7-5, 6-2 la svizzera Bacsinszky - e l'americana Keys - che ha steso in tre set la ceca Strycova