Internazionali d'Italia: Nadal stoico, ma passa Djokovic

Lo spagnolo dimostra di essere tornato ad alti livelli, ma in semifinale ci va il serbo, che ora se la vedrà con Nishikori. Avanzano anche Murray e Pouille

Rafa Nadal è tornato, ma Novak Djokovic è inarrestabile. Tennis di alto livello sulla terra del Foro Italico dove il serbo supera in due set il ritrovato maiorchino e approda alle semifinali degli Internazionali d'Italia, quinto Masters 1000 della stagione Atp: il forte vento non disturba lo spettacolo, finisce 7-5, 7-6(4) per Nole nonostante un Nadal tornato su alti livelli. Nell'altra semi si sfideranno Murray e Pouille, fuori Goffin e Monaco.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Ansa

Foto 2

Ansa

Foto 3

Ansa

Foto 4

Ansa

Foto 5

Ansa

Foto 6

Ansa

Foto 7

Ansa

Foto 8

Ansa

Foto 9

Ansa

Foto 10

Ansa

Foto 11

Ansa

Foto 12

Ansa

Foto 13

Ansa

Foto 14

Ansa

Foto 15

Ansa

Foto 16

Ansa

Foto 17

Ansa

Foto 18

Ansa

Foto 19

Ansa

Foto 20

Ansa

Foto 21

Ansa

Foto 22

Ansa

Foto 23

Ansa

Foto 24

Ansa

Foto 25

Ansa

Foto 26

Ansa

Foto 27

Ansa

Foto 28

Ansa

Foto 29

Ansa

Foto 30

Ansa

Foto 31

Ansa

Foto 32

Ansa

Foto 33

Ansa

Foto 34

Ansa

Foto 35

Ansa

Foto 36

Ansa

Foto 37

Ansa

Foto 38

Ansa

Foto 39

Ansa

Foto 40

Ansa

Foto 41

Ansa

Foto 42

Ansa

Foto 43

Ansa

Foto 44

Ansa

Foto 45

Ansa

Foto 46

Ansa

Foto 47

Ansa

Foto 48

Ansa

Foto 49

Ansa

Foto 50

Ansa

Foto 51

Ansa

Foto 52

Ansa

Foto 53

Ansa

Foto 54

Ansa

Foto 55

Ansa

Foto 56

Ansa

Foto 57

Ansa

Foto 58

Ansa

Foto 59

Ansa

Foto 60

Ansa

Foto 61

Ansa

Foto 62

Ansa

Foto 63

Ansa

Foto 64

Ansa

Foto 65

Ansa

Foto 66

Ansa

Foto 67

Ansa

Foto 68

Ansa

Foto 69

Ansa

Foto 70

Ansa

Foto 71

Ansa

Foto 72

Ansa

Foto 73

Ansa

Foto 74

Ansa

Foto 75

Ansa

Foto 76

Ansa

Foto 77

Ansa

Foto 78

Ansa

Foto 79

Ansa

Foto 80

Ansa

Foto 81

Ansa

Foto 82

Ansa

Foto 83

Ansa

Foto 84

Ansa

Spettacolo doveva essere e spettacolo è stato: gli oltre 10mila presenti sugli spalti del Centrale potranno raccontare di aver assistito ad uno dei più intensi match tra Djokovic e Nadal, il 49esimo per la precisione (26-23 per Nole) e il sesto a Roma (3-3). Una finale anticipata che riporta sotto i riflettori il mancino di Manacor, autore della sua migliore prestazione da due anni a questa parte. Eppure non è bastata per piegare il serbo, capace di recuperare un break di svantaggio sia nel primo che nel secondo set: sotto 4-2 nel primo parziale, Nole infila tre game consecutivi e poi chiude un infinito dodicesimo gioco con un punto da antologia. Nel secondo parziale Rafa confeziona ben cinque palle per pareggiare il conto dei set, ma Nole è duro a morire, così rimonta e al tiebreak chiude dopo 2 ore e 24 minuti. A contendersi la finale con Djokovic sarà Key Nishikori: il giapponese, numero 6 del ranking, supera 6-3, 7-5 l'austriaco Dominic Thiem in un'ora e 40 minuti di gioco.

Avrà l'occasione di conquistarsi la prima finale a Roma invece Andy Murray, già sicuro di tornare numero due del ranking da lunedì: disturbato dal vento e orfano di Amelie Mauresmo, lo scozzese riesce a prevalere sul belga David Goffin 6-1, 7-5 in un'ora e 35 minuti e adesso sfiderà Lucas Pouille. Il francese non doveva neppure partecipare al torneo ed è entrato nel main draw da lucky loser, ora si ritrova in semifinale grazie al forfait dell'argentino Juan Monaco, messo ko da un problema all'anca.

Nel tabellone femminile, invece, è stato poco più che un allenamento per Serena Williams, che travolge la russa Kuznetsova con un netto 6-2, 6-0: la statunitense se la vedrà in semifinale con la romena Begu, vittoriosa 6-2, 7-6 con la nipponica Doi. Tra le donne, l'altra semi metterà di fronte la spagnola Muguruza - che ha battuto 7-5, 6-2 la svizzera Bacsinszky - e l'americana Keys - che ha steso in tre set la ceca Strycova

TAGS:
Roma
Internazionali d'italia
Nadal
Djokovic
Murray