TENNIS

Roland Garros: sarà Nadal-Djokovic per il titolo  

Lo spagnolo batte 6-3, 6-3, 7-6(0) l'argentino Schwartzman, il serbo rischia ma supera in cinque set Tsitsipas. È la terza finale sulla terra rossa francese tra il maiorchino e il numero 1 al mondo

  • A
  • A
  • A

Nessuna sorpresa al Roland Garros: come da pronostico, Rafael Nadal e Novak Djokovic si contenderanno il titolo per la terza volta dopo il 2012 e il 2014. Il maiorchino batte 6-3, 6-3, 7-6(0) l'argentino Schwartzman e conquista la tredicesima finale in carriera sulla terra rossa francese. Il serbo, in vantaggio di due set e con un match point a favore, rischia di subire la rimonta del greco Tsitsipas, poi vince 6-3, 6-2, 5-7, 4-6, 6-1.

Diventano sempre più spaventosi i numeri di Rafa Nadal al Roland Garros. Con il successo su Diego Schwartzman, lo spagnolo non solo si prende la rivincita dopo il 6-2, 7-5 del Foro Italico, ma ottiene anche la 99esima vittoria su 101 partite disputate sulla terra battuta francese, nonché la tredicesima finale della sua incredibile carriera. La partita è senza storia: il maiorchino strappa subito due volte il servizio portandosi sul 4-1. Schwartzman prova a restare in corsa nel primo parziale annullando due set point, ma al terzo tentativo Nadal chiude 6-3, punteggio ripetuto anche nel secondo set grazie ai due break conquistati sul 3-1 e in chiusura di set. Più combattuto l’ultimo parziale: due break a testa prolungano la sfida al tie-break, dove però lo spagnolo è devastante. Netto il 7-0 nei confronti dell’argentino, che lotta e cade con onore contro il numero 2 al mondo, che avrà l’occasione di conquistare il suo 13esimo Roland Garros e agganciare Roger Federer a 20 Slam vinti.

A sfidare lo spagnolo sarà Novak Djokovic, che soffre ma batte Stefanos Tsitsipas. Partenza fulminante del numero 1 al mondo, che dopo soli 13’ è già sul 3-0, un vantaggio che gli consente di chiudere 6-3 il primo parziale. Nel secondo set, l’allungo decisivo arriva nel finale, con due break che portano Nole dal 2-2 al 6-2. Nel terzo set, Djokovic strappa il servizio sul 5-4 e ottiene un match point. A quel punto, arriva il blackout del serbo: Tsitsipas annulla il punto decisivo, ottiene due break di fila e chiude sul 7-5, accorciando le distanze. Il greco si ripete anche nel quarto parziale: prima vola sul 2-0, poi, dopo la risposta di Nole, strappa nuovamente il servizio trovando il 6-4 e la parità nel conto dei set. Il serbo, però, riordina le idee, e nel quinto non c’è storia: il numero 1 al modo concede solo il primo turno in battuta a Tsitsipas, poi conquista tre break di fila e chiude sul 6-1, volando per la quinta volta in carriera in finale al Roland Garros. Per la terza volta, sfiderà nell’atto conclusivo dello Slam francese Rafa Nadal. Il bilancio sulla terra rossa francese è di 6 vittorie per lo spagnolo (due proprio in finale, nel 2012 e nel 2014, successi ottenuti entrambe le volte in quattro set) ed una sola per il serbo, l’unico insieme a Soderling a battere il maiorchino.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments