roland garros

Roland Garros: Ruud vince e incontrerà Rune ai quarti, Zverev piega Dimitrov

Il norvegese supera Jarry e sfiderà il danese che batte Cerundolo, mentre il tedesco liquida il bulgaro. Nel femminile, avanza Swiatek

  • A
  • A
  • A
Roland Garros: Ruud vince e incontrerà Rune ai quarti, Zverev piega Dimitrov - foto 1
© Getty Images

Casper Ruud e Holger Rune si sfideranno per un posto in semifinale al Roland Garros. Il primo travolge 7-6(3), 7-5, 7-5 Jarry, mentre al danese servono cinque set per superare 7-6(3), 3-6, 6-4, 1-6, 7-6(7) Cerundolo. Zverev batte Dimitrov 6-1, 6-4, 6-3: affronterà ai quarti Etcheverry, che regola Nishioka 7-6(8), 6-0, 6-1. Nel tabellone femminile, Swiatek passa dopo il ritiro di Tsurenko: sfiderà Gauff nel rematch della finale dello scorso anno.

TABELLONE MASCHILE
Casper Ruud centra senza problemi i quarti di finale del Roland Garros grazie al successo in tre parziali su Nicolas Jarry. Il primo set è decisamente combattuto, col cileno che risponde colpo su colpo alle giocate di potenza del norvegese, che chiude il tie-break sul 7-3. Nel secondo, invece, ecco la reazione del sudamericano, specialista di questa superficie: sale sul 4-1, ma la reazione di Ruud è veemente: aggancio sul 5-5, sorpasso e perentoria vittoria del set col punteggio di 7-5, risultato replicato anche nell'ultimo set.

Ad affrontare Ruud sarà Holger Rune in un derby tutto scandinavo tra il norvegese ed il danese che, però, fatica e non poco per eliminare Francisco Cerundolo. Serve infatti il super tie-break (10-7) del quinto set, dopo primo già vinto 7-3. L'argentino, però, risponde per due volte al vantaggio del numero 6 al mondo con il 6-3 del secondo set e il 6-1 del quarto, riuscendo anche a trovare il break su Rune, che fallisce al momento di servire per il match. Si rivela però decisivo il 10-7 che regala la qualificazione al norvegese, che però arriverà sicuramente al match meno riposato di Ruud viste le oltre 4 ore di gioco. In palio, un posto in semifinale.

Il penultimo posto dei quarti sulla terra rossa francese se lo guadagna Alexander Zverev, che elimina Dimitrov in 2 ore e 17 minuti ed attende al prossimo turno Etcheverry. Il match si apre con il break del tedesco, che orienta subito l’inerzia dell’incontro in suo favore e dopo poco più di quindici minuti è già sul 4-0, chiudendo agevolmente il primo set per 6-1. Il bulgaro reagisce, mettendo in difficoltà l’avversario in avvio di secondo parziale e sfiorando più volte il break del 2-1, ma al turno in battuta successivo c'è il break. C'è anche una palla del 5-2 ma il numero 27 al mondo tiene il servizio, torna la macchina di inizio gara e infila quattro game consecutivi per il 6-4. Il classe 1997 chiude poi l’incontro già al terzo set per 6-3, nonostante qualche doppio fallo di troppo, sconfiggendo un Dimitrov decisamente sottotono. Il prossimo avversario sarà Etcheverry: l'argentino regola in tre set Nishioka, che capitola dopo un primo set deciso al tie break (10-8) e perde gli altri due 6-0, 6-1.

TABELLONE FEMMINILE
Avanza senza troppi patemi d’animo Ons Jabeur, testa di serie numero 7 che elimina Bernarda Pera, tennista statunitense che aveva interrotto la corsa di Elisabetta Cocciaretto. La tunisina, finalista dello scorso Wimbledon, si sbarazza agevolmente della sua avversaria e vince in due set. Il punteggio di 6-3, 6-1 è indicativo di un match senza storia, chiuso in 1h03’ di gioco, che vale i quarti. La sfidante di Jabeur sarà la brasiliana Beatriz Haddad Maia (14), che fatica più del previsto contro la sorprendente spagnola Sorribes Tormo. L’iberica, che aveva approfittato del ritiro di Rybakina per volare agli ottavi, vince il primo set al tie-break col punteggio di 7-3 e sembra partire fortissimo anche nel secondo. La reazione della brasiliana è veemente, con la vittoria per 6-3 e lo scatto nel terzo set, vedendosi annullare più volte il match point. Alla fine è Haddad Maia a prevalere, chiudendo sul 7-5 e vincendo in tre set (6-7, 6-3, 7-5).

Obiettivo centrato anche per Coco Gauff: netto il 7-5, 6-2 con il quale l'americana si libera di Anna Karolina Schmiedlova, centesima al mondo. La numero 6, dopo aver vinto il primo parziale, mette il pilota automatico e travolge la slovacca, che non riesce a contrastare la statunitense, che andrà ora a caccia di un'altra impresa per centrare la seconda finale consecutiva al Roland Garros.

C’era grande attesa per il match di Iga Swiatek, ma la polacca passa il turno a causa del ritiro di Tsurenko, che sul risultato di 5-1 in favore dell’avversaria nel primo set è costretta ad abbandonare al primo set a causa di difficoltà respiratorie ed un giramento di testa, sintomi che potrebbero essere conseguenza di un attacco di panico (in tal senso c’è un precedente ad Indian Wells per l’ucraina). Ai quarti ci sarà così il tanto atteso rematch della finale dello scorso anno, quando l’attuale numero uno della classifica Wta sconfisse in due set proprio Gauff.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti