Olimpiade Tokyo 2020 ora per ora

Bach dagli atleti rifugiati: "simbolo spirito olimpico"

Il presidente del Cio Thomas Bach ha visitato il team olimpico dei rifugiati

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

Il presidente del Cio Thomas Bach ha visitato il team olimpico dei rifugiati presso l'Olympic Village Plaza di Tokyo, dove alcuni atleti che compongono la selezione hanno firmato il murale della tregua olimpica inaugurato la settimana scorsa. La squadra del Refugee Olympic Team e' composta da 29 atleti che alle Olimpiadi di Tokyo 2020 competeranno in 12 sport. Passeggiando per il villaggio con gli atleti, il presidente del Cio ha dichiarato: "È una bella sensazione incontrare finalmente la squadra dopo tutti gli ostacoli che hanno dovuto superare e sentire il loro vero spirito olimpico, pieno di dinamismo e gioia. Non vediamo l'ora di vederli alla cerimonia di apertura. Sara' un grande segnale su cio' che rappresentano i rifugiati: un arricchimento per la nostra comunita' olimpica e per la societa' in generale". L'Alto Commissario dell'Unhcr Filippo Grandi ha sottolineato: "Come atleti, hanno superato tutti i vincoli che la pandemia ha imposto alla collettivita'. Come rifugiati, hanno anche dovuto superare molte altre avversita'. Quindi, in qualche modo, questa squadra e' anche un simbolo della vittoria sulle difficolta' che questi Giochi Olimpici rappresentano".