Sei Nazioni: Italrugby, O'Shea "Giusti investimenti o falliremo"

Il ct azzurro: "Credo molto in questo gruppo, ma dobbiamo avere tutto ciò che serve"

  • A
  • A
  • A

"Sabato c'è la Scozia e abbiamo preparato la partita per vincerla. Lavoriamo per avere successo". Così il ct dell'Italrugby O'Shea in vista dell'ultima uscita nel Sei Nazioni. "Siamo molto vicini a essere competitivi. Dopo un anno in Italia ho visto dei progressi ma c'è ancora molto da migliorare. Credo molto in questo gruppo, ma dobbiamo avere tutto ciò che serve, qui e nelle franchigie di PRO12, per sfidare i migliori".

"L'aspetto più frustrante sono, oggi, i momenti di buio che ancora abbiamo - ha proseguito O'Shea - Contro la Francia eravamo la miglior squadra in campo nel primo tempo, ma a questo livello basta che ogni giocatore dimentichi di fare il proprio lavoro per una volta in un match perché tutta la squadra ne risenta. Un piccolo calo di concentrazione si paga a carissimo prezzo, lo viviamo sulla nostra pelle. I giocatori ci sono, lavoriamo duramente ogni giorno con loro, e se guardo a Gega, Lovotti e a tanti altri giovani so che avremo una grande squadra in futuro, a patto di creare attorno a loro le condizioni ideali. Non sono uno sciocco, so che non avverrà dall'oggi al domani, ma tutti gli investimenti dovranno riguardare il mettere gli atleti nelle migliori condizioni possibili: penso alla psicologia, alla nutrizione, alla creazione della consapevolezza che ogni minuto di una partita conta. Facciamo i giusti investimenti o falliremo".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments