IL PRECEDENTE

Argentina ko all'esordio mondiale: l'ultima volta a Italia '90 fu finale

C'è un precedente che fa sperare gli argentini dopo la debacle con l'Arabia Saudita: sconfitti dal Camerun, arrivarono all'ultimo atto con la Germania

  • A
  • A
  • A

L'Argentina è sotto shock dopo la clamorosa sconfitta contro l'Arabia Saudita. Altre quattro volte nella sua storia la Seleccìon ha perso al debutto mondiale e l'ultimo precedente, a Italia '90, regala ottimismo e una fiammella di speranza a Messi e compagni. L'8 giugno 1990, a San Siro, Maradona e compagni (campioni in carica) vennero sorpresi per 1-0 dal Camerun e dal gol di Oman-Biyik. L'Argentina si riscattò contro l'Unione Sovietica e si qualificò per gli ottavi dopo il pareggio con la Romania. Nella fase a eliminazione diretta, i ragazzi di Bilardo sconfissero il Brasile, Jugoslavia e Italia ai rigori prima di perdere la finalissima di Roma contro la Germania per un rigore dubbio di Brehme a 5' dalla fine.

Da una parte una paese incredulo e sotto shock, dall'altra una nazione - l'Arabia Saudita - in estasi che ha proclamato un giorno di festa nazionale per l'impresa contro la squadra di Scaloni. Le prossime gare contro Polonia e Messico saranno decisive, il destino è ancora nelle mani di Messi e compagni e l'ultimo precedente sorride agli argentini. 

E' andata ben diversamente, invece, nelle altre tre volte in cui il Mondiale è cominciato con una sconfitta. Nel 1934, con una squadra di amatori per via del contrasto tra Fifa e Federcalcio locale, l'Argentina venne battuta 3-2 dalla Svezia e salutò subito la competizione. Ventiquattro anni dopo, la Coppa del Mondo1958 passò alla storia come "il disastro di Svezia". L'Argentina perse 3-1 con la Germania Ovest, si riscattò con identico punteggio contro l'Irlanda del Nord, ma perse malamente 6-1 contro la Cecoslovacchia il match decisivo. A Germania 1974, il cammino argentino partì con la sconfitta 3-2 con la Polonia, ma il pareggio con l'Italia e la vittoria con Haiti regalarono a Kempes e compagni la seconda fase, ancora un girone da quattro. La loro marcia si fermò qui, a causa delle sconfitte con Olanda e Brasile e al pareggio con la Germania Est. Analogo destino a Spagna 1982, il Mondiale che vide l'Italia vincitrice finale. La squadra di Menotti campione in carica venne sorpresa al debutto dal Belgio (0-1), poi riuscì a qualificarsi per la fase successiva ma le sconfitte contro Italia e Brasile fecero calare il sipario sul primo Mondiale di Diego Armando Maradona.

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti