LA GIORNATA

Giro d'Italia: Peter Sagan vince a Foligno, Bernal conserva la maglia rosa

Lo slovacco approfitta del gran lavoro della Bora-Hansgrohe e conquista la decima tappa, il colombiano della Ineos Grenadiers resta leader della classifica generale

  • A
  • A
  • A

Peter Sagan vince la decima tappa del Giro d'Italia. Lo slovacco si aggiudica la volata sul traguardo di Foligno grazie all'ottimo lavoro svolto per tutta la frazione dal suo team, la Bora-Hansgrohe, che gli permette di anticipare all'arrivo Fernando Gaviria e Davide Cimolai e di prendersi la maglia ciclamino. Non cambia la testa della classifica generale: il leader resta il colombiano della Ineos Grenadiers Egan Bernal.

La decima tappa del Giro d'Italia vede trionfare Peter Sagan, che raccoglie i frutti del grande lavoro della Bora-Hansgrohe e conquista la sua diciottesima tappa nei Grandi Giri. Sin dai primi km della partenza della frazione da L'Aquila, sono in cinque a staccare tutti: Pellaud, Marengo, Goossens, Van der Hoorn e Samuele Rivi. I battistrada arrivano ad ottenere più di due minuti di vantaggio (2'15"), ma vengono pian piano raggiunti dal resto del gruppo, che arriva compatto all'unico Gpm di giornata, il Valico della Somma di quarta categoria che vede il gran lavoro di Bora-Hansgrohe e Israel Start-Up Nation: un testa a testa che di fatto toglie a Nizzolo e Campenaerts, primi inseguitori dopo il Gpm, le possibilità di vittoria di tappa.

Con il progressivo avvicinarsi del traguardo, tre team lavorano per presentarsi nel migliore dei modi all'arrivoega: la Bora-Hansgrohe in testa, con UAE Team Emirates e Israel Start-Up Nation a tentare di rispondere all'andatura del team tedesco. Nell'ultimo chilometro, avviene una divisione tra il resto del gruppo e gli uomini pronti alla volata: tra questi, dopo un timido tentativo di Van Emden prontamente stroncato, spicca Peter Sagan, che al momento di accelerare brucia tutti e conquista, come nella scorsa edizione, la tappa numero 10 del Giro d'Italia, anticipando Fernando Gaviria ed un ottimo Davide Cimolai, mentre Elia Viviani, ben scortato da Consonni, chiude al nono posto. Doppietta per Sagan, che in un solo colpo si prende frazione e maglia ciclamino. In classifica generale, invece, gli abbuoni modificano la graduatoria, ma il leader resta Egan Bernal. Il colombiano della Ineos Grenadiers, però, ha ora solo un secondo di vantaggio su Vlasov, con Evenepoel terzo a +14" e Giulio Ciccone quarto a +37". Dopo il giorno di riposo, si procederà con l'undicesima tappa, la Perugia-Montalcino.

Vedi anche Giro d’Italia, Bernal pigliatutto: nona tappa e maglia rosa con una strepitosa rimonta Giro d'Italia 2021 Giro d’Italia, Bernal pigliatutto: nona tappa e maglia rosa con una strepitosa rimonta

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments