L'amarezza del ct Cassani: "Poca Italia in un Giro avvincente"

"Il nostro ciclismo sta attraversando un momento di difficoltà"

  • A
  • A
  • A

Il Giro d'Italia del centenario si è concluso con la sola vittoria di tappa di Nibali che ha chiuso al terzo posto della generale. È toccato al ct Davide Cassani fare un bilancio per i colori azzurri: "È stato un Giro d'Italia bellissimo, avvincente, combattuto. Peccato ci sia stata poca Italia. Il nostro ciclismo sta attraversando un momento di difficoltà, ma bisogna rialzarsi al più presto. I nostri corridori hanno vinto solo una tappa, anche se la più importante, con Vincenzo Nibali; purtroppo non erano al via tanti altri protagonisti e la loro assenza si è fatta sentire".

Poi un plauso al vincitore Tom Dumoulin: "Altri nostri big non erano al meglio e non sono riusciti a fare di più. La vittoria di Dumoulin è meritata - aggiunge -: è stato il più forte, è andato più forte degli altri. Ho visto il miglior Nibali degli ultimi anni, è andato anche meglio dell'anno scorso, quando vinse il Giro a Torino".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments