Giro d'Italia, Nizzolo: "Parto a fari spenti"

Il campione italiano: "Ho recuperato dall'infortunio e sono pronto"

  • A
  • A
  • A

Giacomo Nizzolo è pronto per il Giro d'Italia. Il ciclista brianzolo detiene da due anni la maglia rossa di leader della classifica a punti, ma riconfermarsi sarà molto difficile: "Per fortuna sono riuscito a recuperare in tempo dai miei problemi fisici. Partirò a fari spenti, senza pressioni, e tutto ciò che verrà sarà buono. Non posso dichiarare di ambire alla maglia della classifica a punti per il terzo anno consecutivo perché so che nel ciclismo non si improvvisa nulla ed è già tanto essere al via".

Il campione italiano della Trek-Segafredo, in un'intervista all'Ultimo Chilometro,però si è detto fiducioso: "Al Croazia il mio rendimento è stato superiore alle aspettative, ho delle buone sensazioni in vista del Giro d'Italia, però la concorrenza è agguerrita e il percorso è molto esigente, quindi noi velocisti dovremmo lavorare bene per conquistarci le volate. Bisognerà stare attenti fin da subito perchè la partenza in Sardegna sarà molto insidiosa ed esigente".

C'è l'orgoglio di correre con la maglia tricolore: "Sarà un'emozione particolare prendere parte al Giro del Centenario con la maglia tricolore. Sarà un orgoglio portare la maglia tricolore in giro per l'Italia. Ma soprattutto sono felice di essere al via della corsa rosa: a causa dei miei problemi fisici a un certo punto ho creduto di doverlo saltare, invece sono riuscito a recuperare in tempo".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments