Giro 2017, 7ª tappa: Gaviria beffato, Ewan fa festa al fotofinish

Ad Alberobello l'australiano vince in volata precedendo di un soffio il colombiano. Terzo Bennett. Jungels sempre in maglia rosa

  • A
  • A
  • A

Caleb Ewan vince al fotofinish la settima tappa del Giro d'Italia 2017, di 224 chilometri da Castrovillari ad Alberobello. L'australiano della Orica-Scott si impone di un soffio allo sprint davanti al colombiano Fernando Gaviria (Quick-Step Floors) e all'irlandese Sam Bennett della Bora-Hansgrohe. La maglia rosa resta sulle spalle del lussemburghese Bob Jungels della Quick-Step Floors che arriva insieme a tutti gli altri uomini di classifica.

La frazione, adatta ai velocisti, presenta pochissime asperità con un solo Gran Premio della Montagna di quarta categoria posizionato a 70 chilometri dal traguardo. La fuga di giornata, scattata subito dopo la partenza di Castrovillari, è composta da due corridori: Giuseppe Fonzi (Wilier- Selle Italia) e Dimitri Kozonchuk (Gazprom-RusVelo). Inizialmente era presente anche Simone Ponzi ma il corridore della CCC Sprandi ha abbandonato il tentativo per problemi meccanici. Il gruppo tiene a distanza di sicurezza gli attaccanti e la loro azione si conclude ai meno 17 dall'arrivo.

Arrivati nella splendida cornice di Alberobello, città dei Trulli dichiarata patrimonio dell'Umanità dell'Unesco, le squadre dei velocisti iniziano a battagliare per conquistare le posizioni di testa. Ewan anticipa il lungo sprint, Gaviria rimonta ma chiude comunque secondo per una manciata di centimetri. Terzo Bennett. Per l'australiano della Orica-Scott si tratta del primo successo in carriera in un grande Giro. Rinviato, ancora una volta, l'appuntamento con la vittoria di un italiano. Jungels resta in maglia rosa con 6" di vantaggio su Geraint Thomas e 10" su tutti i migliori tra cui Vincenzo Nibali e Nairo Quintana. Domani (sabato 13 maggio) è in programma l'ottava tappa, di 189 chilometri da Molfetta a Peschici.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments