Russia, il ct Slutski si dimette: "Abbiamo fatto pena"

Per il Mondiale casalingo del 2018 la Russia dovrà cercare un nuovo commissario tecnico

Slutski, LaPresse

Dopo la sconfitta contro il Galles per 3-0, sono arrivate le dimissioni del commissario tecnico della Russia Leonid Slutski. Il suo Europeo è stato pessimo e l'unica gioia è stato il pareggio in extremis contro l'Inghilterra firmato Berezutski. Dopo sono arrivate solo le sconfitte contro Slovacchia e Galles. "Mi scuso con i tifosi per questo risultato penoso - ha detto Slutski -. Per il 2018 la federazione dovrà prendere un altro ct".

"Non c’è molto da aggiungere o commentare - ha continuato l'ormai ex commissario tecnico - . L'unica cosa da fare dopo una prestazione così penosa è di scusarsi con i tifosi, che ci hanno seguiti e sostenuti. Siamo molto dispiaciuti che non abbiamo mantenuto le aspettative e purtroppo dopo tre partite, lasciamo ingloriosamente l’Europeo. La squadra ha deluso nell’organizzazione e non è mai stata equilibrata".

L'ex ct è salito alla ribalta per aver guidato con successo la Cska Mosca per 6 anni vincendo ben 3 campionati russi e 2 coppe nazionali. Slutski nel 2015 ha sostituito Fabio Capello alla guida della Nazionale e la sua avventura è terminata dopo appena un biennio.

TAGS:
Calcio
Calcio estero
Euro 2016
Russia
Slutsky
Dimissioni