Italia, Conte: "C'è ancora tanto lavoro da fare"

Il ct dopo la vittoria con la Scozia: "Martedì i convocati. De Rossi? Vediamo..."

Antonio Conte (LaPresse)

Antonio Conte rimane con i piedi bel saldi a terra dopo la vittoria di misura contro la Scozia. "Mi è piaciuta l'applicazione e la determinazione dei ragazzi, ma sappiamo che c'è tanto lavoro da fare - ha spiegato il ct dell'Italia a fine gara -. Iniziamo a pensare che non abbiamo preso gol, che non hanno mai tirato in porta, ci sono tante cose positive. I convocati? Martedì saprete tutto. De Rossi? Vediamo...".

Conte preferisce guardare il bicchiere mezzo pieno. "Ci abbiamo messo molto impegno. Il campo non ci ha aiutato, era in pessime condizioni. Stiamo lavorando, bisogna costruire e lo stiamo facendo passo dopo passo". Catenaccio, poi, sulla lista dei 23. "Se dormo tranquillo? Io sì, speriamo di far dormire tranquilli anche gli italiani".

PELLE': "SI PUO' FAR MEGLIO"

Graziano Pellé, match-winner contro la Scozia, non si nasconde dietro un dito. "Ho fatto gol alla mia prima in nazionale qui, quindi sì Malta mi porta fortuna. Sono contento per il gol. A me non piace trovare delle scuse ma abbiamo lavorato tanto, ci è mancata brillantezza, per il gioco si può far meglio - ha detto ai microfoni della Rai - C'è la testa giusta, vogliamo essere positivi e quando la brillantezza arriverà dobbiamo essere pronti. Il mister pretende sempre tanto da noi, sempre il massimo, chiede sempre il 100%".

TAGS:
Antonio conte
Italia
Scozia
Euro 2016