Euro 2016, scontri a Marsiglia: un inglese è in fin di vita

Lo afferma BFM-TV, collegata in diretta con il quartiere del vecchio porto dall'inizio degli scontri

Pomeriggio di tensione e scontri a Marsiglia dove gli hooligans inglesi e la polizia francese sono venuti nuovamente a contatto all'altezza del Porto Vecchio della città. Un gruppo di tifosi inglesi ha iniziato un lancio di bottiglie che ha coinvolto diversi tifosi russi. Secondo BFM-TV, collegata in diretta con il quartiere del vecchio porto dall'inizio degli scontri, un inglese si trova in ospedale "tra la vita e la morte".

Il tifoso inglese ricoverato nell'ospedale di Marsiglia sarebbe stato ripetutamente colpito alla testa da un tifoso russo. Lo sostiene il 'Telegraph' che cita un testimone che avrebbe assistito all'aggressione a poche ora dal calcio d'inizio di Inghilterra-Russia nella zona del porto di Marsiglia. Lo stesso testimone ha raccontato di aver assistito all'intervento del personale medico che ha praticato un massaggio cardiaco per rianimare l'uomo che aveva riportato ferite visibile alla testa.

La situazione si è calmata solo dopo l'intervento della polizia francese che con l'utilizzo massiccio di gas lacrimogeni ha disperso i tifosi. Poco prima, secondo quanto ha riferito un testimone alla Bbc, alcuni tifosi inglesi, che sanguinavano, erano stati portati via da poliziotti. C'erano stati anche ripetuti lanci di bottiglie. La situazione si presentava tesa, come anche la notte scorsa quando gruppi di inglesi che avevano assistito in alcuni bar della zona del porto alla partita Francia-Romania erano stati attaccati, sempre secondo la Bbc, da una "trentina di vandali locali, di giovane età".

IL PREFETTO: "31 FERITI E 6 FERMI"

Il prefetto Laurent Nunez ha fatto il punto della situazione dopo i tafferugli di oggi a Marsiglia prima di Inghilterra-Russia. Sei persone sono state fermate e 31 sono ferite, una in modo grave, il tifoso inglese che lotta tra la vita e la morte. I tafferugli più gravi hanno visto coinvolti 500 tifosi, 300 da una parte e 200 dall'altra, in una strada perpendicolare al vecchio Porto.

Ferma presa di posizione del ministro dell'Interno che ha condannato "il comportamento irresponsabile e deliberato di pseudo-tifosi".

NUOVI SCONTRI AL VELODROME PRIMA E DOPO IL MATCH

Nuovi incidenti sono scoppiati all'esterno dello stadio Velodrome dove è in corso la partita tra Inghilterra e Russia. Nel piazzale antistante lo stadio, la la Polizia francese è stata costretta ad utilizzare i lacrimogeni per disperdere i tifosi. Fischiato l'inno russo dai supporter anglosassoni, in grande maggioranza allo stadio. Alla fine del match si segnalano nuovi scontri tra tifosi: alcuni supporter russi hanno aggredito sostenitori dell'Inghilterra, inferociti per il pareggio in extremis della squadra di Slutsky, già all'interno dello stadio.

TAGS:
Euro 2016
Inghilterra
Hooligans
Russia
Marsiglia
Polizia
Scontri