Euro 2016: Galles-Slovacchia 2-1, la decide Robson-Kanu

Bale segna su punizione dopo 10', poi il pari di Duda e a 9' dalla fine il sigillo dell'attaccante del Reading

di ANDREA GHISLANDI

Nel primo match del gruppo B di Euro 2016, il Galles si aggiudica la sfida tra le debuttanti contro la Slovacchia. A Bordeux finisce 2-1 per gli uomini di Coleman. Bale sblocca il match dopo 10' su punizione (complice il portiere Kozacik). Hamsik e compagni si svegliano nella ripresa: Kozak mette Duda che trova subito il pari. Tra i gallesi entra Robson-Kanu che a 9' dalla fine segna il gol che vale una storica vittoria. Nel finale palo di Nemec.

LA PARTITA

A Bordeaux va in scena il ballo delle debuttanti. Galles e Slovacchia fanno il loro esordio assoluto in una fase finale di un Europeo. I britannici tornano a calcare un palcoscenico importante dopo ben 58 anni, quando al Mondiale svedese arrivarono fino ai quarti di finale. Gareth Bale, la grande stella, è riuscito nell'impresa dove prima di lui avevano fallito i vari Rush, Giggs e Hughes, portando in pratica da solo i compagni allo storico appuntamento in terra francese. Mister 100 milioni è il fiore all'occhiello di una squdra che proprio nell'attacco ha il suo punto debole. Al suo fianco Coleman sceglie Jesse Williams. La Slovacchia, che evoca brutti ricordi per noi italiani dopo la clamorosa eliminazione nei Mondiali 2010 in Sudafrica, poggia sulla classe di Marek Hamsik e sui muscoli di Juraj Kucka. Sorprendere è l'obiettivo di queste due Nazionali che proveranno a dare fastidio a Inghilterra e Russia per strappare il pass agli ottavi.

E' la sfida tra Bale e Hamsik e sono proprio le due stelle ad accendere la gara. Il napoletano dopo 3' fa gridare al gol dopo una splendida azione personale, ma il suo tiro è salvato miracolosamente da Davies a Ward battuto. Fa meglio l'attaccante del Real che al 10' sblocca la gara su punizione: il portiere Kozacik non è esente da colpe e il popolo gallese riversatosi nel nuovo stadio Matmut Atlantique può esplodere in tutta la proprio gioia. Ti aspetti la reazione degli slovacchi, ma è la squadra di Coleman a tenere meglio il campo. Britannico nello spirito, ma europeo nel gioco, il Galles in pratica non soffre mai la pressione degli avversari e può anche recriminare per un rigore non concesso, quando Skrtel si disinteressa del pallone e va diretto con il gomito sulla giugulare del povero Jessie Williams: per Moen e i suoi assistenti è tutto regolare, ma solo per loro. Solo nel finale la difesa gallese viene messa sotto pressione, ma Ward non è chiamato ad alcuna parata.

Il ct slovacco Kozak, inspiegabilmente, non fa cambi nell'intervallo e il Galles inizia meglio anche la ripresa: il colpo di testa di Bale fa gridare al gol, ma questa volta Kozacik è attento e si supera. La scossa per Hamsik e compagni arriva intorno al quarto d'ora quando Kozak mette dentro uno dopo l'altro Nemec e Duda. Proprio quest'ultimo, dentro da un minuto, trova il gol del pareggio dopo una caparbia azione di Mak. Il match sembra svoltare verso gli slovacchi, ora sono Bale e compagni a barcollare: Kucka impegna severamente Ward, poi Mak calcia alto sopra la traversa. Tocca a Coleman correre ai ripari e anche l'ex allenatore del Fulham pesca dalla panchina il jolly, che ha le sembianze di Hal Robson-Kanu, onesto mestierante del gol che milita in Championship con il Reading. Il 27enne attaccante prima mette sulla testa di Ramsey un pallone che il centrocampista dell'Arsenal non sfrutta a dovere poi, innescato proprio dal compagno, trova il gol del 2-1 con un sinistro sporco in area. A questo punto la Slovacchia si getta all'attacco, ma Nemec sbatte contro il palo. I britannici hanno un paio di grosse chance in contropiede, ma le sprecano: va bene lo stesso così. Iniziare con il piede giusto è il modo migliore per affrontare il prossimo scoglio, il sentitissimo derby contro l'Inghilterra del 16 giugno: i sogni, e loro lo sanno bene, possono davvero trasformarsi in realtà. Gli slovacchi pagano invece la serata no di Hamsik e ora sono già all'ultima spiaggia.

LE PAGELLE

Bale 7,5 - Punizione vincente e un colpo di testa pericolosissimo. E' lui l'attacco del Galles.
Ramsey 6,5 - Lotta e corre su ogni pallone: l'altra star della squadra. Suo l'assist per Robson-Kanu.
A. Williams 5 - Si fa beffare dalla finta di corpo di Duda in occasione dell'1-1 ed è salvato dal palo su Nemec.

Duda 7 - Entra e dopo un minuto trova il gol del pareggio. Da sogno, rovinato da Robson-Kanu.
Hamsik 5 - La fiammata a inizio gara, poi poca roba
Kozacik 5 - Si fa sorprendere da Bale, nel secondo tempo si riscatta parzialmente sempre sull'attaccante del Real.

IL TABELLINO

GALLES-SLOVACCHIA 2-1
Galles (3-5-1-1): Ward 6.5; Chester 6, A. Williams 5, Davies 6.5; Gunter 6, Ramsey 6.5, Allen 6.5, Edwards 5.5 (24' st Ledley 6), Taylor 6; Bale 7,5; J. Williams 5,5 (26' st Robson-Kanu 7). A disp.: Hennessey, Fon Williams, Richards, Collins, King, G. Williams, Vokes, Vaughan, Cotterill, Church. Ct: Coleman 6,5
Slovacchia (4-2-3-1): Kozacik 5; Pekarik 6, Skrtel 6, Durica 6, Svento 5,5; Kucka 5,5, Hrosovsky 5 (14' st Duda 7); Mak 6,5, Hamsik 5, Weiss 5 (38' st Stoch sv); Duris 5 (13' st Nemec 6). A disp.: Mucha, Novota, Gyomber, Skriniar, Salata, Hubocan, Gregus, Pecovsky, Sestak. Ct: Kozak 5,5
Arbitro: Moen (Nor)
Marcatori: 10' Bale (G), 16' st Duda (S), 36' st Robson-Kanu (G)
Ammoniti: Hrosovsky, Mak, Weiss, Skrtel (S)

TAGS:
GallesSlovacchia
Europei 2016
Gruppo b
Hamsik
Bale