AUSTRIA-MACEDONIA DEL NORD 3-1

Euro 2020, Austria-Macedonia del Nord 3-1: lo storico gol di Pandev non basta, tris di Alaba e compagni

A Bucarest squadra di Foda avanti con Lainer al 18’, poi il genoano pareggia al 28’. Gara decisa nella ripresa da Gregoritsch al 78’ e Arnautovic al 89’

  • A
  • A
  • A

Nella prima giornata del girone C di Euro 2020, l'Austria rispetta i pronostici e infligge un amaro esordio storico alla Macedonia del Nord, sconfitta 3-1 a Bucarest. E' la squadra di Foda ad andare in vantaggio con un gol al volo di Lainer al 18', ma al 28' una papera di Bachmann regala il pari a Pandev. Nel secondo tempo gli austriaci riprendono però le redini del match e lo chiudono, prima con Gregoritsch al 78' e poi con Arnautovic al 89'.

Getty Images

LA PARTITA
Per la Macedonia del Nord esserci è già una vittoria, ma a Bucarest la sua prima partita di Euro 2020 cambia volto nel quarto d’ora finale, quando il pareggio difeso con le unghie si trasforma in un’amara vittoria dell’Austria, paziente e cinica nei momenti giusti di una sfida condotta in prima persona. Cade quindi la debuttante di giornata nonostante una prestazione tenace e battagliera: il differente tasso tecnico, alla lunga, finisce per pesare.

In avvio la squadra di Angelovski sembra non pagare lo scotto dell’esordio assoluto dei giallorossi in un grande evento, con una buona combattività e qualche spunto di Pandev a creare scompiglio tra gli avversari. I livelli di qualità ed esperienza sono però ben diversi e lo si vede chiaramente al 18’ quando, con una collaborazione tutta targata Bundesliga tedesca, Sabitzer del Lipsia sventaglia verso il secondo palo destro e Lainer - del Borussia Mönchengladbach - accorre insaccando al volo, in salto, con il “piattone” destro. I debuttanti non hanno però intenzione di gettare sùbito la spugna e, dopo una chance sprecata da Kalajdzic, al 28’ la selezione di Foda pasticcia clamorosamente. Xaver Schlager sbaglia in fase di costruzione e il pallone rimpallato rotola verso Bachmann che, in uscita bassa, prima lo afferra e poi lo perde: è un’occasione troppo ghiotta per Pandev, che senza tremori insacca a porta sguarnita. Ripristinato l’equilibrio, le azioni pericolose si diradano e la seconda parte di frazione acquisisce fisicità ai danni della fluidità di gioco.

Lo stesso canovaccio combattuto ed elettrico prosegue dopo l’intervallo, interrotto da un paio di sussulti per un’occasione per parte, una murata a Nikolov e l’altra smanacciata in tuffo da Dimitrievski. I due commissari tecnici si giocano le proprie carte dalla panchina, ma tra i 22 in campo c’è un calciatore che è di un livello ben superiore: Alaba, “new entry” del Real Madrid, che al 33’ disegna uno splendido cross mancino dalla sinistra su cui Gregoritsch si avventa lesto anticipando il portiere macedone a rete. Ai giallorossi serve quindi una reazione che però risulta inefficace e all’89’ un tackle di Bejtulai diventa un passaggio filtrante per l’attaccante avversario, l’ex Inter Arnautovic, che cala il tris con tanto di furente esultanza polemica.

IL TABELLINO
AUSTRIA-MACEDONIA DEL NORD 3-1

Austria (4-4-1-1): Bachmann 5; Lainer 7, Dragovic 6 (1’ st Lienhart 6,5), Hinteregger 6, Ulmer 6; Baumgartner 6 (13’ st Gregoritsch 7), Laimer 6 (48’ Baumgartlinger sv), X. Schlager 5,5, Alaba 7; Sabitzer 6,5; Kalajdzic 5,5 (13’ st Arnautovic 6,5). A disp.: A. Schlager, Pervan, Trimmel, Ilsanker, Grillitsch, Schaub, Schopf, Lazaro. All.: Foda 7
Macedonia del Nord (5-3-2): Dimitrievski 6; Nikolov 6,5 (19’ st Bejtulai 5), S. Ristovski 6, Velkovski 6, Musliu 6 (41’ st M. Ristovski sv), Alioski 6; Bardhi 7 (36’ st Trickovski sv), Ademi 6,5, Elmas 6; Pandev 7, Trajkovski 6 (19’ st Kostadinov 6). A disp.: Jankov, Siskovski, Ristevski, Hasani, Velkoski, Spirovski, Avramovski, Churlinov. All.: Angelovski 6
Arbitro: Ekberg (Svezia)
Marcatori: 18’ Lainer (A), 28’ Pandev (M), 33’ st Gregoritsch (A), 44’ st Arnautovic (A)
Ammoniti: Trajkovski (M), Alioski (M), Lainer (A)
Espulsi: -
Note: -

LE STATISTICHE
L'Austria ha vinto la sua prima partita agli Europei dopo due pareggi e quattro sconfitte rimediate nelle edizioni 2008 e 2016.
L'Austria ha segnato tre gol nel match di oggi, uno in più di quelli realizzati in tutte le precedenti sei partite agli Europei (due).
Con la rete del 2-1 contro la Macedonia del Nord, Michael Gregoritsch ha realizzato il 700º gol nella storia degli Europei.
Quattro dei cinque gol realizzati dall'Austria ai Campionati Europei sono stati segnati da giocatori subentrati dalla panchina.
Goran Pandev (37 anni e 321 giorni) è il secondo più anziano marcatore nella storia degli Europei di calcio dopo Ivica Vastic (38 anni e 257 giorni per l'Austria contro la Polonia nel 2008).
Goran Pandev è il quarto giocatore di movimento più anziano a iniziare da titolare una partita degli Europei (37 anni e 321 giorni), dopo Lothar Matthäus, Morten Olsen e Ricardo Carvalho.
La Macedonia del Nord ha trovato il suo primo gol agli Europei con il primo tiro tentato in assoluto nella competizione.
Il gol di Stefan Lainer al 18º minuto è il primo segnato dall'Austria in un primo tempo degli Europei.
Stefan Lainer ha segnato il suo secondo gol con la maglia dell'Austria, entrambi contro la Macedonia del Nord.
Per la prima volta agli Europei l'Austria è andata sopra nel punteggio - gli altri due gol prima di oggi nella competizione erano arrivati da situazione di svantaggio.

Europei

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
GIORNATA
CLASSIFICA
MARCATORI
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments