Sci, slalom uomini di Soldeu: Noel vince davanti a Feller, Razzoli sesto

Nell'ultimo speciale dell'anno il francese precede di 0"18 l'austriaco. L'azzurro chiude dietro a Kristoffersen e davanti a Neureuther, all'ultima gara in carriera

  • A
  • A
  • A

La stagione di sci alpino 2018-19 si chiude nel segno di Clement Noël, che vince lo slalom di Soldeu, in Andorra. Il francese sfrutta il vantaggio che aveva dopo la prima manche per imporsi sull'austriaco Manuel Feller, autore di una grande seconda prova e secondo per 18 centesimi. Poi gli svizzeri Yule, terzo a 0"83 e Zenhäusern (+0"86). Giuliano Razzoli sesto, dietro a Kristoffersen e davanti a Neureuther, all'ultima gara in carriera. Male Hirscher, 14°.

A Soldeu, in Andorra, va in scena l'ultimo atto della stagione 2018-19 di sci alpino. Il protagonista d'obbligo è il vincitore Clement Noël, che già dopo la prima manche aveva un vantaggio di quasi un secondo su tutto il resto della concorrenza. Il francese chiude in 1:48.96 e nella seconda prova gestisce il gap dalle insidie dell'altra star di giornata, l'austriaco Manuel Feller (ottavo dopo la prima manche), autore di una grande rimonta fermatasi a soli 18 centesimi dal tempo del vincitore.

Feller scia molto bene soprattutto nella parte conclusiva, dove tutti - Noël compreso - gli pagano dal mezzo secondo in su. Terzo Daniel Yule, a 0"83 dal leader. Lo svizzero precede di tre centesimi il connazionale Ramon Zenhäusern, che nella prima manche aveva pagato un brutto errore prima del piano costatogli almeno mezzo secondo. Quinto Henrik Kristoffersen a 0"98, davanti a un ottimo Giuliano Razzoli, che recupera ben otto posizioni dalla prima manche e chiude a 1"07, quasi pareggiando il risultato di Campiglio. L'azzurro precede di tre centesimi Felix Neureuther, all'ultima gara in carriera.

Molto belli i festeggiamenti dopo la prova di quest'ultimo: il tedesco viene applaudito dai colleghi e si prende una standing ovation del pubblico. Male gli altri big Alexis Pinturault, ottavo a 1"12, e Marcel Hirscher, 14esimo a 1"62. Il fuoriclasse di Annaberg, evidentemente, è già in clima di vacanza. Per quanto riguarda gli altri italiani, delude Manfred Moelgg: dopo una buona prima prova chiusa al settimo posto, l'azzurro disputa una seconda manche sotto ritmo e chiude al 12esimo posto (+1"49). Alex Vinatzer è 15esimo (+1"76), davanti a Stefano Gross (+1"89).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments