CORTINA 2021

Sci, Mondiali: alla Norvegia l’oro nel parallelo a squadre, l’Italia si ferma ai quarti  

Battuta in finale la Svezia, bronzo per la Germania che aveva eliminato proprio la formazione azzurra
 
 

  • A
  • A
  • A

Primo successo della Norvegia a Cortina. Dopo che Fabian Solheim ha dominato la sfida contro lo svedese Mattias Ronngren, la formazione scandinava conquista la medaglia d’oro nel parallelo a squadre di questi Campionati Mondiali di sci. Finisce 3-1 la finale e così per la Svezia è argento; completa il podio la Germania. Niente da fare per l’Italia, che si ferma ai quarti di finale dopo la sconfitta per 3-1 proprio contro i tedeschi.

La Norvegia si aggiudica il parallelo a squadre dei Mondiali di Cortina. Un successo strepitoso quello dello ottenuto dalla squadra scandinava, che nel corso della stagione ha perso per infortunio tanti protagonisti del parallelo: da Kilde a McGrath. Il quartetto composto da Thea Louise Stjernesund, Kristina Riis-Johannesen, Fabian Wilkens e Sebastian Foss-Solevaag s’impone in finale sulla Svezia per 3-1, conquistando la prima medaglia d’oro di questa rassegna iridata per la Norvegia. La medaglia di bronzo va invece alla Germania, che batte la Svizzera grazie alla somma dei tempi migliori, dopo aver chiuso sul 2-2 le sfide. Amarezza sicuramente per gli elvetici, che avevano già perso nello stesso modo la semifinale contro la Norvegia, per soli due centesimi.

L’Italia si ferma invece ai quarti di finale, sconfitta per 3-1 proprio dalla Germania, che vendica la sconfitta di due anni fa nella finale per il bronzo ad Are. L’unica vittoria azzurra è quella di Nadia Delago contro Aicher; ma soprattutto al maschile sia Luca de Aliprandini sia Giovanni Borsotti non possono nulla contro i fortissimi Schmid e Luitz. La terza sconfitta è stata quella di Laura Pirovano, contro Filser. Negli ottavi l’Italia aveva battuto la Finlandia grazie alla somma dei tempi, dopo il 2-2 finale. Purtroppo, però, in questa sfida la squadra azzurra ha perso subito Lara Della Mea, caduta nel finale procurandosi un infortunio al ginocchio. Le sue urla di dolore in pista preoccupano non poco in vista della diagnosi finale.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments