VERSO IL QATAR

Qualificazioni Mondiali: Perù allo spareggio, Colombia e Cile out  

La Blanquirroja passa 2-0 con il Paraguay, inutile il successo dei Cafeteros in Venezuela mentre la Roja perde in casa con l'Uruguay. Poker del Brasile, pari Argentina

  • A
  • A
  • A

Nella giornata conclusiva delle Qualificazioni Mondiali in Sud America, arriva l'ultimo verdetto: allo spareggio va il Perù, che batte 2-0 il Paraguay con Lapadula e Yotun e vanifica il successo della Colombia in Venezuela (1-0) firmato dal rigore di James Rodriguez. Perde invece il Cile, steso 2-0 dall'Uruguay: decidono Suarez e Valverde. Il Brasile blinda il primo posto vincendo 4-0 in Bolivia, Argentina fermata sull'1-1 in Ecuador.

© Getty Images

PERU'-PARAGUAY 2-0
Il Perù non sbaglia il match point e nell'ultima giornata di Qualificazioni a Qatar 2022 in Sud America vince 2-0 contro il Paraguay e chiude al quinto posto, andando agli spareggi. Il match si sblocca dopo appena 5 minuti: lancio di Cueva e conclusione in area di rigore di Lapadula, che con l'aiuto del palo batte Silva e fa impazzire il pubblico di Lima. Al 42', ecco il raddoppio che indirizza ulteriormente la gara: a siglarlo, con una splendida deviazione volante di sinistro, è Yotun, che prima dell'intervallo avvicina la Blanquirroja allo spareggio. Il risultato nella ripresa non cambia e finisce così 2-0: il Perù respinge l'assalto della Colombia e chiude al quinto posto, qualificandosi per il playoff contro Emirati Arabi o Australia. Ko ininfluente, invece, per il Paraguay, già da tempo fuori dai giochi.

VENEZUELA-COLOMBIA 0-1
Il successo del Perù elimina automaticamente dal Mondiale la Colombia, che pur vincendo 1-0 in casa del Venezuela chiude al sesto posto e ferma la sua corsa verso il Qatar. I Cafeteros vanno più volte vicini al gol nel primo tempo, con protagonista soprattutto Luis Diaz, ma anche i padroni di casa si rendono pericolosi con Rondon, che costringe Ospina alla parata. La partita si decide a fine primo tempo: Hernandez stende in area Borre, dal dischetto Farinez ipnotizza James Rodriguez, ma il rigore viene ribattuto e al secondo tentativo l'ex Real non sbaglia, siglando l'1-0 per gli uomini di Rueda. Il risultato nel secondo tempo non cambia, ma non basta: un 1-0 amaro per la Colombia, che guarderà il Mondiale da casa così come il Venezuela, già irrimediabilmente fuori dalla corsa per Qatar 2022 e sicuro dell'ultimo posto.

CILE-URUGUAY 0-2
Saluta il Mondiale anche il Cile, che oltretutto perde 2-0 in casa contro l'Uruguay e conclude il suo complicato percorso nelle Qualificazioni con il nono ko in diciotto partite. La Roja di Sanchez e Vidal, chiamata a vincere per cercare il miracolo, non riesce a sfondare e nel finale incassa le due reti che permettono alla Celeste di chiudere al terzo posto staccando l'Ecuador. La prima arriva al 79' ed è una splendida rovesciata in area piccola sugli sviluppi di calcio d'angolo di Luis Suarez, mentre il 2-0 al 90' è una conclusione potentissima dal limite di Valverde, che fulmina Cortes e mette il pallone sotto l'incrocio dei pali. Con questo ko, il Cile chiude a 19 punti e saluta Qatar 2022, già da tempo invece conquistato dall'Uruguay.

BOLIVIA-BRASILE 0-4
Il Brasile chiude con un altro poker dopo il 4-0 casalingo al Cile e si impone con lo stesso punteggio in Bolivia, blindando il primo posto dall'assalto dell'Argentina. Il primo gol arriva al 24': dopo una splendida percussione centrale, Guimaraes lancia Paquetá, che solo davanti a Cordano non sbaglia. Prima dell'intervallo arriva anche il raddoppio con il tap-in sotto porta di Richarlison dopo il tiro deviato di Antony. Al 66', Guimaraes firma il 3-0 con uno splendido destro al volo su assist di Paquetá, che gli restituisce il favore invertendo la staffetta dell'1-0, mentre nel recupero Richarlison, con un altro tap-in da pochi passi, fa 4-0.

ECUADOR-ARGENTINA 1-1
L'Argentina chiude le Qualificazioni Mondiali al secondo posto e da imbattuta dopo l'1-1 in casa dell'Ecuador. In una Guayaquil vestita a festa per celebrare l'accesso al Mondiale, finisce in parità, con l'Albiceleste che passa al 24' con la girata in area di destro di Alvarez che regala il momentaneo vantaggio agli uomini di Scaloni. Il pareggio arriva proprio all'ultimo minuto: Tagliafico intercetta il pallone con il braccio in area, dal dischetto Valencia, entrato al posto di Franco, si lascia ipnotizzare da Rulli, poi l'attaccante del Fenerbahce insacca sulla respinta del portiere del Villarreal e fa 1-1. L'Argentina chiude a 39 punti, 13 in più dell'Ecuador che può comunque festeggiare il ritorno ai Mondiali.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti