SUBITO DECISIVO

Ibrahimovic si mette la corona: "Sono il prossimo re di Svezia"

L'attaccante del Milan riveste la maglia della nazionale dopo quasi cinque anni e festeggia così su Twitter

  • A
  • A
  • A

Zlatan Ibrahimovic non cambia mai, in campo come fuori dal terreno di gioco. Se contro la Georgia è stato subito decisivo con l'assist a Claesson per il gol che ha deciso la partita, sui social l'attaccante del Milan ha voluto festeggiare così il ritorno in nazionale dopo quasi cinque anni: "Carlo XVII Gustavo" il tweet con cui Ibra si è ironicamente proclamato prossimo re di Svezia (l'attuale è proprio Carlo XVI Gustavo).

DOPO LA PARTITA: "FARFALLE NELLO STOMACO"
"È stato fantastico, come la prima partita che ho giocato in nazionale. Ho sentito le farfalle nello stomaco. Non ero nervoso, ma motivato. Peccato che non ci fosse il pubblico, sarebbe stata un'atmosfera completamente diversa. Ma è stato emozionante ascoltare di nuovo l'inno nazionale". Così Zlatan Ibrahimovic ha commentato in conferenza stampa il suo ritorno con la maglia della Svezia nella gara vinta contro la Georgia per le qualificazioni ai Mondiali 2022. "Mancavo da quattro o cinque anni, è tutto diverso: una squadra diversa, un nuovo allenatore, niente pubblico. Ma avevo la pelle d'oca. Solo energia positiva", ha aggiunto il bomber del Milan come riporta la stampa svedese. 

A proposito della partita, Ibra ha detto: "È stata una gara difficile per noi. Penso che avremmo potuto fare di più, puoi sempre farlo, ma abbiamo vinto e questo è ciò che è più importante". Sull'assist per il gol di Claesson, ha detto: "Era vicino a me, mi aveva appena chiamato dicendomi 'sono dietro di te, Zlatan!'. Sapevo dove fosse, allora ho controllato il pallone con il petto e l'ho passato indietro, cosi' ha potuto segnare. Tutto qua". Infine dopo la partita, Zlatan ha pubblicato su Instagram una sua foto con il testo: "Carlo Gustavo XVII". "C'è un vecchio re e c'è un nuovo re", ha detto Ibra in conferenza stampa. E quando gli è stato chiesto se è desideroso di prendere il trono, ha risposto con la sua solita sicurezza: "L'ho preso piu' di 20 anni fa".

NUOVO RECORD
La presenza contro la Georgia nella partita di Qualificazioni Mondiali 2022 è valsa a Zlatan un nuovo record, quello di calciatore più anziano a vestire la maglia della Svezia. Superato Thomas Ravelli che aveva il primato con 38 anni e 59 giorni, il nuovo limite fissato da Ibra è 39 anni e 164 giorni.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments