VERSO EURO 2020

Qualificazioni Euro 2020: Svizzera e Danimarca ottengono il pass, cinquina della Spagna alla Romania

Gli elvetici battono 6-1 Gibilterra e sono primi nel gruppo D davanti ai danesi, che pareggiano 1-1 in Irlanda

  • A
  • A
  • A

Con l'aggiunta di Svizzera e Danimarca salgono a 19 le nazionali qualificate per Euro 2020. Facile il compito degli elvetici contro Gibilterra: 6-1 e primato nel gruppo D. Più complicata la qualificazione dei danesi, ai quali basta l'1-1 in Irlanda per passare e costringere i padroni di casa ai playoff. La Spagna batte 5-0 la Romania (in gol anche Fabian Ruiz) ed è testa di serie nella fase finale. Nel gruppo dell'Italia, Bosnia e Grecia chiudono con una vittoria.

GRUPPO D

Era il girone che più di tutti doveva essere deciso, con nessuna squadra qualificata alla fase finale degli Europei a 90 minuti dal termine. Ce la fa la Svizzera, che passeggia per 6-1 in Gibilterra: apre le marcature Itten (10'), i padroni di casa tengono lo scarto minimo per tutto il primo tempo. Nella ripresa, la Svizzera dilaga con le reti di Vargas (50'), Fassnacht (57'), Benito (75'), ancora Itten (84', il giocatore del Basilea è al terzo gol in appena due presenze con la nazionale), mentre Xhaka dimentica i problemi con l'Arsenal chiudendo i conti a quattro minuti dal termine. In mezzo, il gol del momentaneo 1-3 di Styche. La Svizzera chiude al primo posto il gruppo D approfittando del pareggio tra Irlanda e Danimarca. A quest'ultima bastava proprio una “X” per passare il turno, e così è stato. I padroni di casa, costretti a vincere per avere il vantaggio dello scontro diretto, fanno la partita ma capitolano al 73' per il gol di Braithwaite, che sorprende Doherty e batte Randolph in spaccata. L'Aviva Stadium di Dublino alza i decibel e crede nel miracolo dei propri beniamini ed è proprio Doherty con un colpo di testa a cinque minuti dalla fine a regalare un assedio ai padroni di casa e un finale da incubo ai danesi. Che però resistono e portano a casa la qualificazione. L'Irlanda va ai playoff, la Georgia ne era già sicura, avendo vinto il gruppo 1 della Lega D in Nations League.

Classifica finale: Svizzera 17, Danimarca 16, Irlanda 13, Georgia 8, Gibilterra 0.

GRUPPO F

Dominio assoluto della Spagna, già sicura del primo posto ma alla ricerca di una vittoria che le darebbe la certezza di essere testa di serie nel sorteggio che deciderà i gironi della fase finale. Le Furie Rosse cingono d'assedio l'area romena sin da subito e, dopo un gol annullato e due nitide occasioni, passano dopo otto minuti con Fabian Ruiz. Tra il 33' e il 43' arriva la doppietta di Gerard Moreno, al terzo gol in altrettante partite (e altrettanti assist) in nazionale. La difesa ospite fa acqua da tutte le parti e provoca anche il 4-0 con l'autogol di Rus (45'). Al 91' arriva la “manita” firmata da Oyarzabal con un sinistro dal limite dell'area. La Svezia batte 3-0 Far Oer e consolida il secondo posto: reti di Andersson, del bolognese Svanberg e di Guidetti. Nell'altra gara del girone, la Norvegia vince per 2-1 a Malta: King, attaccante del Bournemouth, porta in vantaggio gli ospiti al 7' (poi sbaglia un rigore nel secondo tempo), pareggia a sorpresa Fenech al 40', di Sorloth (62') il gol decisivo. Gli scandinavi finiscono il girone al terzo posto davanti alla Romania: entrambe andranno ai playoff.

Classifica finale: Spagna 26, Svezia 21, Norvegia 17, Romania 14, Far Oer 3, Malta 3

GRUPPO J

Nel girone dell'Italia era già tutto deciso. Azzurri primi, Finlandia seconda, Bosnia ai playoff e Grecia eliminata. Inutile, dunque, ai fini della classifica finale, il successo della Grecia sugli scandinavi: 2-1 in rimonta, il vantaggio del solito Pukki (27') viene ribaltato dalle reti di Mantalos (47') e Galanopoulos (70'). La Bosnia, senza Pjanic e con Dzeko che parte dalla panchina, vince 3-0 in Liechtenstein con il gol di Civic (57') e la doppietta di Hodzic (64', 72'). 

Classifica finale: Italia 30, Finlandia 18, Grecia 14, Bosnia 13, Armenia 10, Liechtenstein 2

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments