HomeHome

Qualificazioni Euro 2020: poker Francia, cinquina Inghilterra, Calhanoglu batte Panucci

I campioni del mondo vincono 4-1 in Moldavia, una tripletta di Sterling stende la Repubblica Ceca a Wembley, la Turchia vince in Albania

Nessuna sorpresa nelle partite del primo turno di qualificazioni per Euro 2020. La Francia campione del mondo vince 4-1 in Moldavia: a segno Griezmann, Varane, Giroud e Mbappé. Fa meglio l'Inghilterra, che a Wembley strapazza 5-0 la Repubblica Ceca di Schick: Sterling segna una tripletta, un rigore di Kane e l'autogol di Kalas chiudono le marcature. La Turchia vince 2-0 contro l'Albania di Christian Panucci: in gol anche Calhanoglu.

MOLDAVIA-FRANCIA 1-4

Tutto facile per i campioni del mondo della Francia. La squadra di Didier Deschamps non ripete l'errore commesso nelle qualificazioni per Russia 2018, quando nella partita iniziale arrivò un pareggio in Bielorussia. La Moldavia è battuta 4-1 con facilità. I galletti mettono le cose in chiaro al 24': splendido uno-due tra Pogba e Griezmann, l'attaccante dell'Atletico Madrid segna con un grande sinistro al volo. Dopo tre minuti è già 2-0: corner di Griezmann e colpo di testa vincente di Varane. Forte del doppio vantaggio, la Francia controlla la partita senza problemi e trova anche il tris al 36': Pogba tesse calcio e serve in area Matuidi, lo juventino sterza e trova pronto Giroud, che batte al volo Koselev. Alla festa non può mancare Mbappé, che trova il 4-0 all'87' in contropiede. La Moldavia segna il gol della bandiera con Ambros, servito dal torinese Damascan. Nel gruppo H, la Francia comanda insieme a Turchia e Islanda.

INGHILTERRA-REPUBBLICA CECA 5-0

L'Inghilterra fa cinquina in casa contro la Repubblica Ceca. Wembley ricorda con commozione Gordon Banks, la partita offre poco nei primi minuti. A rompere la noia è Jadon Sancho, che dalla destra spacca la difesa ospite spesso e volentieri. In una delle sue iniziative l'Inghilterra passa: al 24' l'ala del Borussia Dortmund serve un gran pallone a Sterling che piazza la zampata dell'1-0. È lo stesso attaccante del Manchester City a seminare il panico nell'area degli ospiti e a trovare il rigore nel secondo minuto di recupero del primo tempo. Sul dischetto va Harry Kane, che batte Pavlenka. La Repubblica Ceca, in cui Schick è il terminale offensivo, non punge e anzi continua a sbandare dietro. Anche la sfortuna ci mette del suo: al 62' un rimpallo favorisce Sterling, bravo a girarsi in area e trovare la rete con il sinistro; sei minuti dopo, è ancora Sterling a trovare il tris personale, ma sul suo tiro è decisiva la deviazione di Celustka. Chiude le marcature l'autorete la goffa autorete di Kalas all'87'. Nel gruppo A l'Inghilterra va subito in testa, davanti a Montenegro e Bulgaria.

ALBANIA-TURCHIA 0-2

L'Albania di Christian Panucci parte con una sconfitta casalinga. A Tirana la nuova Turchia di Senol Gunes, terzo in panchina della nazionale al Mondiale del 2002, si impone 2-0. I padroni di casa partono bene e nel primo quarto d'ora vanno vicini al vantaggio per tre volte, con Memushaj, Ismajli e Balaj. Ma la Turchia al primo affondo passa: è il 21' quando l'Albania perde una palla sanguinosa in impostazione e Burak Yilmaz trafigge l'atalantino Berisha con un destro potente. Prima che Panucci possa tentare di mischiare le carte, Calhanoglu al 55' trova il raddoppio: ed è una rete di pregevole fattura, perché il centrocampista del Milan parte dalla sua metà campo, poi, complice una difesa passiva, fulmina Berisha con un gran destro angolato.

BULGARIA-MONTENEGRO 1-1

Parte con un pareggio l'avventura di Bulgaria e Montenegro, inserite nel gruppo A, quello di Inghilterra e Repubblica Ceca. Nel primo tempo si fanno preferire i padroni di casa, vicini al vantaggio con Delev, Bozhikov e Nedelev. Il Montenegro risponde con un sinistro di Ivanic di poco a lato, ma all'intervallo le reti sono ancora bianche. Bastano cinque minuti nella ripresa per sbloccare il risultato: Vukcevic lancia il contropiede di Mugosa, bravo a superare il diretto marcatore e a battere Mihaylov con un sinistro a giro da fuori area. Gli ospiti hanno diverse occasioni per il raddoppio, ancora con Mugosa e Jankovic (in forza alla Spal), ma la Bulgaria pareggia all'82' con un rigore (per la verità molto discutibile) di Nedelev. Succede poco altro, Bulgaria e Montenegro scenderanno in campo il 25, rispettivamente in trasferta contro il Kosovo e in casa contro l'Inghilterra.

ANDORRA-ISLANDA 0-2

L'Islanda vince senza patemi in Andorra. Nei primi venti minuti succede poco. Gli ospiti passano al 22': su azione da corner, Ragnar Sigurdsson serve Bjarnason, vecchia conoscenza del calcio italiano, che insacca per l'undicesimo gol in nazionale. L'Andorra non ci sta e ci prova con Cervos, l'Islanda risponde con Gylfi Sigurdsson, per due volte vicino al raddoppio. Sono ancora gli ospiti a spingere nella ripresa, ma il 2-0 arriva solo al minuto 80: Saevarsson serve con un cross Kjartansson (entrato da pochi minuti per Finnbogason), e Gomes è battuto per la seconda volta.

LUSSEMBURGO-LITUANIA 2-1

Vittoria a sorpresa dei padroni di casa, che battono in rimonta la Lituania. Parte meglio il Lussemburgo, vicino al vantaggio prima con Olivier Thill, poi con il fratello Vincent. Ma è la Lituania a segnare al 14' con Cernych, con un sinistro da posizione difficile. Il Lussemburgo meriterebbe il pareggio per lo sforzo offensivo: Chanot, Alves e Gerson si fanno vedere dalle parti di Setkus, ma il portiere lituano è bravo a mantenere il vantaggio. Non può nulla, però, al 41', quando Barreiro viene servito in area da V. Thill e segna il pari. Al Lussemburgo il pari sta addirittura stretto, infatti arriva il 2-1 al 55': è ancora V. Thill a trovare l'assist vincente, stavolta per Gerson. E nel gruppo B è proprio il Lussemburgo a comandare, davanti a Portogallo e Ucraina.

TAGS:
Euro 2020
Qualificazioni
Inghilterra
Francia

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X