IL PROTAGONISTA

Portogallo: Ronaldo risponde a Sarri con una tripletta alla Lituania

Show del portoghese che arriva a 98 gol in Nazionale

  • A
  • A
  • A

Dalle parole ("Non sto bene, sto molto bene") ai fatti. Cristiano Ronaldo risponde a Sarri sul campo, realizzando una tripletta alla Lituania e dando un calcio alle polemiche degli ultimi giorni dopo la sostituzione anzitempo contro il Milan con conseguente abbandono dello stadio prima della fine del match. Il fenomeno portoghese ha toccato quota 98 gol con il Portogallo, portandosi a soli 11 centri dall'iraniano Ali Daei, capocannoniere di sempre con le nazionali.

Prima si è procurato e ha realizzato un calcio di rigore (7'), poi ha chiuso di fatto le ostilità con uno splendido destro a giro che non ha lasciato scampo al povero Setkus (22') e alla fine ha calato il tris al 65' con un preciso tiro nell'angolino. Cristiano Ronaldo risponde nell'unico modo che sa, segnando gol e trascinando i compagni da leader.  Una risposta a chi - troppo prematuramente - ha parlato di lento declino dopo un periodo no con la Juve. La Nazionale arriva come un toccasana per CR7, alle prese con un complicato avvio di stagione nel club ma che quando indossa la maglia del proprio paese torna il bomber implacabile che tutti abbiamo imparato ad ammirare. Nel 2019 in 9 gare con la Nazionale ha realizzato la bellezza di 13 gol, di cui 10 nelle ultime 5 uscite. E all'83', quando il ct Santos lo ha richiamato in panchina, è partita la standing ovation dell'Estádio Algarve per il campione più amato e ammirato.

In particolare la Lituania è una sorta di portafortuna: all'andata a Vilnius vinse in pratica da solo realizzando una quaterna che gli permisero di superare Robbie Keane come miglior marcatore nelle qualificazioni europee. CR7 ha segnato in 64 partite del Portogallo, 53 delle quali vinte. Quando è andato a segno, la squadra ha anche collezionato cinque pareggi e sei sconfitte. Otto le sue triplette, 14 le doppiette e due i poker. Numeri impressionanti, quelli che ora deve ritrovare anche alla Juve. Chiarimento o ginocchio che sia, Sarri e i bianconeri non possono fare a meno del suo apporto. Anche a mezzo servizio...

Vedi anche Juventus, Sarri: "Ronaldo? Lo ringrazio perché ha giocato" juventus Juventus, Sarri: "Ronaldo? Lo ringrazio perché ha giocato"

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments