LA STORIA

Inghilterra, da senzatetto alla convocazione in nazionale: la favola di Mings

Il difensore dell'Aston Villa archivia il suo difficile passato di debiti e lavori saltuari. Ora Southgate punta su di lui

  • A
  • A
  • A

Una bella storia quella di Tyrone Mings. Il giovane difensore solo qualche anno fa viveva in un rifugio per clochard e cercava di guadagnarsi qualcosa con lavoretti saltuari. Da barista a impiegato, Mings non ha mai abbandonato il sogno del calcio. Da gennaio Mings gioca nell'Aston Villa e ora è arrivata anche la prima convocazione nella nazionale inglese. Il ct Southgate punta su di lui per le sfide di qualificazione all’Europeo contro Bulgaria e Kosovo.

"E vissero felici e contenti". Potrebbe concludersi così la favola di Tyrone Mings, giovane difensore dell'Aston Villa. Mings nasce nel Somerset, il 13 marzo del 1993, vive con la mamma Dawn e le sue tre sorelle, ma ad appena otto anni la sua vita cambia.La madre lascia il compagno e si ritrova a vivere con i suoi quattro figli in un rifugio per senzatetto. “Non avevamo altro posto dove andare — ha raccontato il difensore al Telegraph — non c’erano alternative. Siamo stati lì a lungo, da sei mesi a un anno. Io andavo alle elementari, non è stata una bella esperienza...”

Mings inizia a dedicarsi al calcio. Si iscrive all’Accademia del Southampton, ma viene invitato ad andarsene perché troppo esile. Dopo numerosi provini e una borsa di studio per il calcio, approda allo Yate Town e poi al Chippenham Town, nella Southern League. Gioca, è felice, ma ha bisogno di soldi per mantenere se stesso e la sua famiglia. Inizia così a lavorare in un pub, poi diviene un impiegato da scrivania in un ufficio di consulenza su ipoteche e mutui: “Non nego che in certi momenti sia stato assalito dai dubbi sul mio futuro nel calcio”, racconta oggi.

A farlo uscire da questa situazione ci pensa l’ex difensore Russell Osman che, vedendolo giocare, lo raccomanda all’Ipswich Town. Inizia da qui la carriera di Mings che, con duro lavoro, riesce ad arrivare sino in Premier League nel 2015 con il Bournemouth. Al debutto però si rompe i legamenti del ginocchio ed è costretto allo stop per più di un anno. Sembra la tragica fine della sua storia e invece il giovane difensore riesce a reagire e a ricominciare. 

A gennaio passa in prestito all'Aston Villa, Segna la sua prima rete e a luglio viene acquistato a titolo definitivo per 25,5 milioni di sterline, quasi 30 milioni di euro. Ora la convocazione in nazionale. Southgate punta su di lui per le sfide di qualificazione all’Europeo contro Bulgaria e Kosovo e sta a Mings dimostrare il proprio valore per proseguire al meglio questa favola, 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments