MOTOGP SAN MARINO

Qualifiche Misano, Miller: "Passo fantastico, siamo pronti per domani". Quartararo: "Impossibile battere Ducati"

Due Ducati e una Yamaha in prima fila nel GP di San Marino, il leader del mondiale è avvertito

  • A
  • A
  • A

Misano porta fortuna alla Ducati, che conquista la pole position con Bagnaia e ne porta altre tre tra la prima e la seconda fila. A conquistare il secondo posto in griglia di partenza è Jack Miller, che partirà tra il compagno di box e Quartararo: "Abbiamo lavorato piuttosto bene, ci sono tante Ducati e una Yamaha, siamo in una buona posizione e siamo stati bravi tutto il weekend. Sono piuttosto contento, anche se in qualifica sono stato nervoso per le troppe bandiere gialle che hanno rischiato di non farmi fare il giro".

"Siamo pronti per domani, c'è l'interrogativo sul meteo ma in ogni condizione siamo forti. Anche sul bagnato siamo pronti a dare il massimo, ma sarebbe più divertente guidare sull'asciutto. Non so che gara sarà, Pecco ha un passo fantastico e vedremo che cosa potremo fare. Tutto dipende dal meteo, aspettiamo e vediamo come programmare la domenica" ha ammesso l'australiano.

Prima fila e terzo posto in griglia di partenza per "El Diablo" Fabio Quartararo, che ha ammesso la potenza del motore di Borgo Panigale: "Sul giro è impossibile battere le Ducati, ci ho provato ma al secondo round ho visto il tempo di Bagnaia e ho capito che non funzionava. Il nostro passo è forte, è una nota positiva per domani. La pole oggi non la potevo fare mai, neanche se non fossi caduto, forse sarei riuscito a fare il secondo tempo. Sono comunque contento perché ho provato tutto, domani vedremo perché il passo è buono e tutto dipende dalle condizioni meteo. Se avrò delle possibilità proverò, spero sia asciutto ma anche se dovesse piovere le condizioni sono comunque uguali per tutti. Fosse bagnato non sarebbe quindi una catastrofe. Quattro Ducati attorno a me? Mi sento un po' solo, un po' di blu sarebbe bello vederlo. Facciamo fatica a sorpassare, col loro motore è più semplice".

Seconda fila e quarto posto in griglia per Jorge Martìn, sempre più pilota rivelazione della stagione: "E' stato un weekend difficile, ma sono riuscito a fare un bel lavoro. Sul ritmo sono in ritardo, ma partiamo da una posizione importante e riesco a gestire le gomme come devo. Penso di poter fare una buona gara".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments