MotoGP, Dovizioso: "Quest'anno a Jerez possiamo giocarcela"

Rossi: "Siamo in forma, possiamo essere competitivi"

  • A
  • A
  • A

Andrea Dovizioso e la Ducati arrivano a Jerez, prima tappa europea della MotoGP, in testa alla classifica dopo la rocambolesca gara di Austin. In Spagna l'obiettivo sarà quello di sfatare il tabù che non vede vincente la Rossa dal 2006 con Capirossi. "Arriviamo a Jerez in testa alla classifica ma, più che per i punti, sono soddisfatto soprattutto per le sensazioni provate nelle prime tre gare di questa stagione. La nostra competitività è cresciuta ulteriormente e siamo riusciti a difenderci anche su piste storicamente difficili per noi, ma quest'anno ci sono ancora più piloti in grado di lottare per il podio ed il campionato è appena iniziato. Penso che a Jerez potremo fare meglio che in passato, e già lo scorso anno in gara avevamo dimostrato di aver fatto dei passi avanti, ma dobbiamo restare sempre concentrati e continuare il lavoro di sviluppo per potercela giocare su tutte le piste", ha detto il forlivese.

Il primo dei suoi inseguitori, forse un po' a sorpresa, è quel Valentino Rossi che continua a inseguire il suo decimo titolo. "Mi piace correre in Europa perché le piste sono fantastiche e le conosco tutte molto bene. Cominciamo da Jerez, che è stata difficile per la Yamaha negli ultimi due anni, ma abbiamo fatto bene nelle ultime due gare e quindi sarà interessante vedere se saremo forti anche qui. Abbiamo fatto una piccola pausa e adesso ci aspetta una calendario molto fitto fino al Sachsenring. Siamo in forma e lavoriamo bene. La moto è migliorata molto. Di sicuro ci sono alcune aree in cui dobbiamo lavorare. Ci serve del tempo, ma possiamo essere competitivi", ha spiegato.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments