TEST VALENCIA

MotoGP, test Valencia: Viñales davanti a tutti nel day-2, problemi alla moto di Rossi

Ancora una tripletta Yamaha: problemi alla moto di Rossi

  • A
  • A
  • A

Seconda giornata di test MotoGP a Valencia e seconda tripletta Yamaha: sul circuito “Ricardo Tormo” il più veloce è Maverick Viñales, che fa segnare un 1:29.849 migliore anche della pole position ottenuta da Fabio Quartararo nell'ultima prova del Mondiale 2019. È proprio il “Diablo” a ottenere la seconda piazza davanti a Franco Morbidelli. Settimo Marc Marquez, nono Valentino Rossi: la sua M1 ha sofferto problemi di natura elettrica. Undicesimo Andrea Dovizioso.

Il dominio della Yamaha prosegue anche nella seconda (e ultima) giornata di test MotoGP a Valencia. Dopo la tripletta ottenuta nel day-1, la casa giapponese si ripete monopolizzando ancora le posizioni alte della classifica. Si scambiano i ruoli Maverick Viñales e Fabio Quartararo rispetto al day-1: questa volta è lo spagnolo a prevalere, e lo fa d'autorità, con un 1:29.849 già migliore di un decimo rispetto alla pole position 2019 e di tre decimi rispetto al miglior crono della prima giornata di test. Lo spagnolo, la cui Yamaha porta aggiornamenti al motore e al telaio, si dice soddisfatto ma si aspetta ancora di più dal nuovo propulsore, nonostante faccia segnare una velocità di punta in rettilineo più alta rispetto a quella di Valentino Rossi, che gira perlopiù con la versione 2019. Perché? La M1 del Dottore, a metà sessione, accusa problemi di natura elettrica che pregiudicano l'andamento dei test. Valentino quindi non può provare tutti gli aggiornamenti e solo a mezz'ora dal termine scende in pista con la nuova versione della sua Yamaha. Chiuderà al nono posto, a quasi un secondo di ritardo dal compagno di squadra.

Chi sta incollato a Viñales è invece il Team Petronas, con Fabio Quartararo al secondo posto e un ottimo Franco Morbidelli al terzo. Il primo non-Yamaha in classifica è Cal Crutchlow (Honda), che precede le Suzuki di Joan Mir e Alex Rins. Settimo posto per la Honda di Marc Marquez, che in mattinata accusa un guasto tecnico e porta novità rilevanti alla carena. Sempre in difficoltà suo fratello Alex, che continua l'apprendistato e chiude in 20esima posizione. Leggermente dietro le Ducati: non c'è Danilo Petrucci per una fastidiosa tendinite alla spalla sinistra, così alcune delle novità (il telaio su tutte) che il pilota umbro doveva provare vengono montate sulla moto di Jack Miller, decimo. L'australiano precede Andrea Dovizioso, che si concentra soprattutto sulla nuova ciclistica e sulle condizioni di gara. Quattordicesimo Dani Pedrosa (Test Rider KTM), 19esimo Andrea Iannone, che in mattinata si prende uno spavento dopo che il motore della sua Aprilia va in fiamme. I test della MotoGP riprenderanno a Jerez (Spagna) il 25 e il 26 novembre.


MOTOGP, TEST VALENCIA: DAY 2

1. Maverick Viñales (Monster Yamaha), 1:29.849
2. Fabio Quartararo (Petronas Yamaha), +0.164
3. Franco Morbidelli (Petronas Yamaha), +0.265
4. Cal Crutchlow (LCR Honda), +0.467
5. Joan Mir (Suzuki Ecstar), +0.578
6. Alex Rins (Suzuki Ecstar), +0.654
7. Marc Marquez (Repsol Honda), +0.707
8. Pol Espargaró (Red Bull KTM Factory), +0.836
9. Valentino Rossi (Monster Yamaha), +0.932
10. Jack Miller (Pramac Ducati), +1.005
11. Andrea Dovizioso (Ducati Team), +1.294
12. Tito Rabat (Reale Avintia), +1.575
13. Michele Pirro (Ducati Test Rider), +1.575
14. Dani Pedrosa (KTM Test Rider), +1.621
15. Iker Lecuona (Red Bull KTM), +1.666
16. Aleix Espargaró (Factory Aprilia Gresini), +1.677
17. Karel Abraham (Reale Avintia), +1.748
18. Stefan Bradl (Honda Test Rider), +1.808
19. Andrea Iannone (Factory Aprilia Gresini), +1.951
20. Alex Marquez (LCR Honda), +2.386
21. Bradley Smith (Aprilia Test Rider), +2.400
22. Brad Binder (Red Bull KTM Factory), +2.518
 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments