MOTOGP

MotoGP, Marquez: "Stagione breve? Sarebbe complicato e rischioso"

Il campione del mondo: "Quando torneremo alla vita normale, la prima cosa che farò è correre in moto"

  • A
  • A
  • A

L'emergenza coronavirus sta falcidiando il calendario del Motomondiale, con 9 GP già cancellati. Marc Marquez non nasconde una certa preoccupazione per un Mondiale 'monco'.  "Sarebbe complicato avere una stagione breve, perché bisognerebbe prendersi dei rischi, non potendo saltare delle gare non ci sarebbe il tempo per recuperare punti - ha detto a Sky Sport -. Onestamente adesso non ci penso, quando avremo un calendario farò le mie strategie".

L'emergenza coronavirus sta facendo saltare una gara dopo l'altra e la speranza è ora quella di far cominciare la stagione ad agosto a Brno. Con la pandemia ancora a livelli altissimi, impossibile programmare e progettare, ma il campione della Honda ha una certezza. "Quando torneremo alla vita normale, la prima cosa che farò è correre in moto. La condizione della mia spalla sta migliorando".

Vedi anche MotoGP, Ezpeleta: "La speranza è di partire da Brno in agosto" Motogp MotoGP, Ezpeleta: "La speranza è di partire da Brno in agosto"