Tottenham, Mourinho chiama Ibrahimovic

Il portoghese contatta lo svedese e tenta il sorpasso su Milan e Bologna

  • A
  • A
  • A

Potrebbe esserci di nuovo la Premier League nel futuro di Ibrahimovic, che dopo aver terminato l'avventura ai Galaxy in Mls è ora a caccia dell'opportunità migliore per rimettersi in gioco a 38 anni. In Italia le ipotesi più concrete riguardano il Milan e il Bologna, mentre nelle ultime ore è spuntata con prepotenza la candidatura del Tottenham. Mourinho, nuovo tecnico degli Spurs, come riferito da diversi media inglesi avrebbe già contattato Raiola e lo svedese per tentare di convincerlo.

Il rapporto tra Mourinho e Ibra è a dir poco solido dopo le esperienze insieme nel 2008/2009 (all'Inter) e quella al Manchester United, dove Zlatan segnò 28 gol in stagione nel  2016/17. Il tecnico portoghese, che ha appena preso il posto di Pochettino sulla panchina degli Spurs, è già a caccia di rinforzi per il mercato di gennaio e il primo nome della lista è appunto l'ex Galaxy, che sta valutando ogni possibilità mentre Raiola prende contatti con i diversi club. 

Le pretese di Ibra al momento sono molto impegnative, come sa bene il Milan che si è visto chiedere 18 milioni di euro per un anno e mezzo di contratto. Una cifra importante, di fronte alla quale gli Spurs potrebbero anche cedere per accontentare Mourinho e garantirgli il primo rinforzo per riscattare una stagione iniziata con il piede sbagliato.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments