Rebus Higuain: il Milan prova l'assalto a Piatek

Continuano i discorsi con Juve e Chelsea, ma la soluzione è ancora lontana. Leonardo intanto è a caccia del sostituto

  • A
  • A
  • A

Ci sono tanti piccoli pezzettini, ma il puzzle sul futuro di Gonzalo Higuain è ancora lontano dall'essere assemblato. In ballo ci sono milioni di euro, tanti, e tre figure in gioco: il Milan, il Chelsea e la Juventus. Trovare una soluzione non sarà certo facile, ma i colloqui tra le parti proseguono su più tavoli. Di certo, ormai, c'è la volontà del Pipita di lasciare subito San Siro per approdare a Londra: l'ha fatto capire Gattuso più volte e l'attaccante argentino non ha mai smentito, né in prima persona né tramite il suo entourage.

A Londra c'è Maurizio Sarri ad attenderlo a braccia aperte, ma il problema più grande è che Roman Abramovich non è intenzionato a fare follie per un giocatore di 31 anni. La politica del club blues è chiara e l'allenatore toscano ha poca voce in capitolo. Questo complica di molto l'affare perché la Juve, proprietaria del cartellino del bomber argentino, non è intenzionata a fare sconti e Fabio Paratici ha messo una sola condizione all'operazione, ossia l'obbligo di riscatto. Proprio quel riscatto di 36 milioni di euro che il Milan, per ora, non garantisce ai bianconeri.

Poi ci sono i rossoneri che non possono permettersi di perdere un giocatore importante come il Pipita e i 18 milioni di euro spesi per il prestito. E qui la soluzione del rebus diventa ancora più difficile. Ci sarebbe la carta Alvaro Morata che il Chelsea è pronto a cedere, ma lo spagnolo pare non convincere a pieno Leonardo, Maldini e Gattuso. Serve una prima punta vera e di peso per arrivare in Champions. Servono tanti gol e l'attaccante più caldo della Serie A al momento è Krzysztof Piatek. Un'idea difficilissima, ma La Gazzetta dello Sport parla di un interesse concreto e di un assalto pronto, Fair play finanziario permettendo. E c'è anche chi parla di un incontro a Genova tra Leo e il ds rossoblù Perinetti nella serata di sabato. Di sicuro il polacco è un obiettivo e l'intento è quello di anticipare la concorrenza: c'è anche il Real Madrid che l'ha messo sotto osservazione. Trovare un sostituto di Higuain non è certo facile e nelle ultime ore è rispuntato anche il nome di Radamel Falcao che è in procinto di lasciare il Monaco.

La situazione, come detto, è parecchio complicata e sbilanciarsi ora sul futuro di Higuain è praticamente impossibile. La Supercoppa italiana contro la Juventus potrebbe essere l'ultima partita in rossonero del Pipita oppure la prima di un nuovo inizio. Una storia tutta da scrivere tra campo e i salotti buoni.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments