L'AFFARE

Milan-Correa, ci siamo: "Addio all'Atletico imminente"

In Spagna sono sicuri: decisivo il blitz di Boban. E rispunta Demiral

  • A
  • A
  • A

Angel Correa sarà la prima medicina a disposizione di Giampaolo per curare i malanni del suo Milan. "L'addio è imminente", hanno rivelato nel seguitissimo programma spagnolo "El Chiringuito", spiegando che il giocatore dell'Atletico non si è allenato con il gruppo e che il blitz dei dirigenti rossoneri a Madrid è stato decisivo per il buon esito della trattativa. Per la difesa intanto rispunta l'ipotesi Demiral.

Com'è noto, i rossoneri hanno messo sul piatto 40 milioni più il 30% sulla futura rivendita a fronte di una richiesta di 50 milioni da parte dei colchoneros. A quanto pare, i due club avrebbero trovato l'accordo, con Boban che evidentemente ha convinto l'amico Miguel Angel Gil ad abbassare le pretese. Giampaolo avrà così un giocatore duttile, capace di giocare trequartista, seconda punta ed esterno, avendo ricoperto in carriera tutti e tre i ruoli.

Non solo attacco, in casa rossonera si parla anche di difesa in ottica calciomercato: domani possibile incontro con la Juventus per (ri) parlare di Demiral. Sinora il maggiore indiziato a lasciare la retroguardia juventina sembrava Rugani ma, se si troverà un accordo col Milan (disposto ad offrire 35 milioni di euro o allo scambio con Suso) per il turco, allora l'italiano rimarrà a disposizione di Sarri. Demiral è stato acquistato in estate dal Sassuolo per 18 milioni di euro e nel pre-campionato aveva superato Rugani nelle gerarchie meritandosi la conferma: ma le vie del mercato sono infinite e, anche per questioni di bilancio, ora potrebbe essere sacrificato.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments