"CR7 negli Usa da Backham". Ma nel 2021

Il Daily Mirror delinea, con bel 4 anni di anticipo, il futuro del fenomeno portoghese

  • A
  • A
  • A

Cristiano Ronaldo lascerà mai il Real Madrid? Qualcosa si era detto all'inizio dell'estate, per via del Fisco spagnolo, che aveva presentato a CR7 un conto salato a tal punto da irritarlo e indurlo a cedere a qualche tentazione, diciamo inglese. Ma erano parole che si spendevano un po' così, visto lo status del fenomeno legato ai Blancos da una clausola che quella di Neymar (222 milioni) fa ridere: 1000 milioni di euro, ovvero un miliardo. Nella follia ascendente del calcio-mercato, queste cifre fanno ancora parte della fantasia.

E' evidente però che un giorno Ronaldo lascerà il Real Madrid: o per raggiunti limiti di età (ora ha 32 anni, compiuti il 5 febbraio), o per decadenza del contratto, che vale fino al 30 giugno 2021, a 32 milioni di euro minimo garantito di stipendio annuale, più i vari bonus legati agli sponsor che lo rincorrono da ogni parte del mondo.
Ebbene, quel 30 giugno 2021 al momento è la data confine del connubio CR7-Real, data sulla quale si sta concentrando David Beckham che a Miami, negli Usa, sta costruendo la squadra di stelle che partecipa alla Major League Soccer. Ronaldo a Miami nel 2021, quando avrà 36 anni e indubbiamente ancora voglia di giocare (è un predestinato alla longevità, un po' come Totti e Ibrahimovic parlando di attaccanti), è l'ipotesi che il Daily Mirror rilancia nell'edizione odierna. Ci sono quattro stagioni ancora da colmare. E una previsione così, rischia di essere comunque destinata ai posteri.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments