L'AVVICENDAMENTO

La Juve decide il suo futuro e allo Stadium va in scena l'abbraccio tra Allegri e Pirlo

C'è ancora incertezza su chi siederà sulla panchina bianconera la prossima stagione

  • A
  • A
  • A

Un abbraccio che tra qualche ora, al massimo qualche giorno, avrà magari il sapore di un passaggio di consegne. Magari. Stiamo parlando dell'incontro tra Andrea Pirlo Max Allegri all'Allianz Stadium in occasione della Partita del Cuore sotto lo sguardo attento e interessato di Andrea Agnelli e John Elkann, gli uomini chiamati a decidere il futuro tecnico della Juve. Una decisione che non tarderà ad arrivare, considerando che l'assemblea Exor di giovedì è da più parti indicata come l'occasione giusta per fare annunci tanto importanti. 

Scartate altre ipotesi, la posizione del presidente juventino è chiara: per Andrea Agnelli cambiare per cambiare non ha senso, solo un top può prendere il posto di Pirlo che al di là degli errori commessi per poca esperienza ha saputo comunque portare a casa due trofei e guadagnarsi l'accesso in Champions. E quel top è proprio Max Allegri che intanto ha però preso tempo, prima per capire quale piazzamento europeo avrebbe guadagnato la Juve e poi per valutare anche l'evoluzione della situazione Inter-Conte.

Un ritorno ora possibile che, fra le altre cose, sarebbe accompagnato dall'addio di Paratici, sostituito da Cherubini (anche se non mancano le voci di un interesse per Tare, dopo quelle già uscite da tempo su Giuntoli). Da valutare poi anche la situazione di Cristiano Ronaldo, la cui permanenza nell'eventuale nuovo corso juventino sarebbe tutt'altro che certa. Insomma, quelle che arrivano promettono di essere ore molto calde e soprattutto decisive: in gioco c'è il futuro della Juve.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments