INTER

Inter, Nainggolan salta anche la Lazio: si lavora per superare lo stallo con il Cagliari

Ancora ampia la distanza tra il club nerazzurro e quello sardo: al momento tutte le trattative sono in stand-by

  • A
  • A
  • A

L'affare Nainggolan è in fase di stallo. Questo non significa che da qui a lunedì non si possa sbloccare, ma al momento le parti sono ancora distanti: tra Inter e Cagliari non c'è l'accordo tanto sospirato dallo stesso centrocampista belga che non ha mai nascosto, specie negli ultimi giorni, la sua volontà di fare ritorno in Sardegna. Il perché della frenata è chiaro: il club sardo è disposto ad accollarsi integralmente lo stipendio del giocatore ma non intende sborsare i 10/12 milioni richiesti dai nerazzurri per il cartellino del giocatore (neppure con la formula del prestito oneroso con obbligo di riscatto tra un anno). Anche il discorso per le eventuali contropartite tecniche (all'Inter piace il giovane Ladinetti) si è conseguentemente arenato. Tutto, però, è ancora possibile: riprova ne è che Radja non farà parte dei convocati per la trasferta dell'Inter all'Olimpico contro la Lazio: ufficialmente il belga è ancora in fase di ripresa dopo la faringite che già lo aveva tenuto lontano dal match contro il Benevento, ma la realtà è che a incidere in questo momento è soprattutto (o solo) il mercato.

Uno stop che frena al momento anche le ultime eventuali operazioni in entrata dei nerazzurri che, è utile ribadirlo, non vedono come un problema la permanenza di Nainggolan: il belga se ne andrà alle condizioni volute dal club oppure farà parte integrante della rosa a disposizione di Conte. Complice anche la virata del Napoli su Bakoyoko che ha di fatto chiuso il discorso per Vecino, il centrocampo nerazzurro potrebbe rimanere così come è, anche perché Marotta ha rifiutato l'ultima proposta arrivata dal Psg per Brozovic. stesso discorso per il sondaggio effettuato dai transalpini anche per Eriksen. Questa la fotografia attuale, a tre giorni dalla chiusura del mercato. Ora come ora, in attesa delle ufficialità relative all'arrivo di Darmian e alla cessione in prestito di Dalbert al Rennes, si lavora alla rescissione di Asamoah. Solo poi, va da sè nelle ultime ore di questa lunghissima sessione di trattative, si potrà capire se ci sono i margini per provare il colpo Marcos Alonso, possibile solo se a fronte delle uscite nerazzurre, il Chelsea sarà disposto ad accettare la formula del prestito con diritto di riscatto per il laterale spagnolo. Intanto, però, anche oggi l'ex Fiorentina è stato spedito in tribuna e non ha preso parte al match dei Blues contro il Crystal Palace. Un piccolo segnale che il suo futuro è comunque lontano da Stamford Bridge.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments