INTER

Inter, ecco il terzo innesto dopo Taremi e Zielinski: c'è Josep Martinez

La prima fase del mercato nerazzurro si chiuderà poi con Alex Perez, difensore spagnolo classe 2006 del Betis Siviglia

  • A
  • A
  • A
Inter, ecco il terzo innesto dopo Taremi e Zielinski: c'è Josep Martinez - foto 1
© Getty Images

Dopo Taremi e Zielinski, il terzo acquisto dell'Inter 2024/25: Josep Martinez. Il portiere spagnolo sarà entro questa settimana un nuovo giocatore nerazzurro: tutto fatto con l'entourage del calciatore, definito il valore complessivo dell'operazione (circa 15 milioni), con il Genoa resta da sistemare la questione contropartite. Il club nerazzurro ha proposto Oristanio, non riscattato dal Cagliari, e Satriano, quest'ultima opzione la preferita dai rossoblù, soprattutto in caso di partenza di Retegui. Due contropartite che, in ogni caso, porterebbero l'esborso cash al di sotto dei dieci milioni. Con Martinez, 26 anni compiuti lo scorso 27 maggio, l'Inter sistema così la prima pressante esigenza di questo mercato estivo. A seguire, in ordine di tempo, sarà la volta di Alex Perez, difensore del 2006 del Betis Siviglia. Un investimento per il futuro ma anche per il presente: il contratto dello spagnolo con il Betis scade nel 2025 e, secondo quanto appurato da FcInter1908, l'accordo tra i due club prevederebbe un rinnovo ponte di un anno così da consentire il suo arrivo a Milano in prestito con obbligo di riscatto fissato a tre milioni da corrispondere al termine della prossima stagione.

Due operazioni che dovrebbero "chiudere" questa prima fase del mercato nerazzurro. Da qui prenderà il via la seconda, quella in cui sistemati gli esuberi (Correa), definito il futuro di Dumfries (se rinnova, resta. Se non rinnova, parte subito) e valutate le eventuali offerte per Arnautovic, la rosa dei campioni d'Italia verrà eventualmente puntellata e "arricchita". Nello specifico, ,a è cosa nota, l'obiettivo numero è sempre Gudmundsson. Di Valentin Carboni, invece, abbiamo già scritto: solo dopo la Coppa America verrà deciso il da farsi, se tenerlo subito in rosa o cercargli una nuova sistemazione in prestito. La volontà del club è di non privarsi del gioiellino argentino, considerandolo un patrimonio da valorizzare.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti