DAL BRASILE

Il Vasco chiama Balotelli: "Vieni qui, simbolo anti razzismo"

Il presidente del club brasiliano: "Sarebbe ideale per noi"

  • A
  • A
  • A

C'è la sfida di campionato contro il San Paolo, ma il neo presidente del Vasco da Gama Leven Siano, eletto l'8 novembre scorso, pensa anche al mercato e a rinforzi italiani. Dai microfoni di Espn Brasil conferma infatti che il club carioca è fortemente interessato a Mario Balotelli, anche se la trattativa non è facile. "Vedrei davvero di buon occhio l'arrivo di Balotelli - ha detto il presidente del Vasco -, non solo come atleta ma anche dal punto di vista della lotta al razzismo, sarebbe un perfetto testimonial. Penso che quella con lui sarebbe una bella sinergia, e il nostro un ottimo 'matrimonio'. Però mi dicono che hanno appena approvato una regola che vieta agli stranieri di entrare in Brasile nei prossimi 30 giorni e ciò può complicare le cose, così come il periodo di transizione con il mio predecessore Campello, del quale rispetto la posizione".

In ogni caso, anche se Leven Siano, non lo ha precisato, in Brasile il mercato e' chiuso fino al termine dell'anno solare, forse non riaprirà prima dell'inizio di marzo, quindi Balotelli potrà eventualmente arrivare a Rio solo nel 2021. "Se in quel momento Balotelli e gli altri con cui stiamo parlando saranno ancora disponibili, cosa di cui non sono certo - ha poi precisato -, allora vedremo cosa fare. Comunque Balotelli ci piace, cosi' come al Flamengo in passato, perché Mario è uno forte, e al Gremio e all'Atletico Mineiro adesso. Non lo vogliamo solo noi. Io sogno anche Giovinco, è un calciatore che mi piace da impazzire". Non una parola, invece, sul possibile arrivo di Walter Zenga sulla panchina 'vascaina', candidatura che al momento non appare così forte. L'idea comunque non dispiace allo sponsor tecnico del Vasco, un'azienda italiana, così come l'idea di prendere Balotelli e Giovinco.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments