CERCANDO IL CALCIATORE DEL FUTURO

Arriva il primo libro di scouting calcistico in Italia: a caccia del talento del futuro

Ne “La giusta osservazione” Riccardo Guffanti svela i segreti per scovare talenti

  • A
  • A
  • A
Arriva il primo libro di scouting calcistico in Italia: a caccia del talento del futuro - foto 1
© Libraccio Editore

Se nel teatro del calcio i protagonisti, gli attori principali, devono restare i calciatori, come fa a non essere altrettanto protagonista chi deve cercarli e valutarli? Ne “La giusta osservazione – Alla ricerca del calciatore del futuro” (LibraccioEditore) Riccardo Guffanti – considerato negli ambienti calcistici uno dei più esperti ricercatori di talenti e recentemente inserito nella lista dei cinquanta migliori scout al mondo di Football Manager – ha racchiuso oltre quarant’anni di esperienze come ricercatore di talenti. Migliaia di ore di partite viste a video e di chilometri macinati in solitaria in giro per il mondo, tra campi in erba e terra battuta, che fanno de “La giusta osservazione” un libro-manuale unico nel suo genere, il primo in Italia sullo scouting: utile a chi sta già facendo l’osservatore, alle società di calcio che vogliono creare o sviluppare una propria struttura scouting, agli allenatori che intendono implementare la match analysis e a chiunque abbia intenzione di affacciarsi allo straordinario mestiere di osservatore calcistico. Guffanti ripercorre aneddoti e momenti salienti di una vita da “esploratore” e svela retroscena e segreti dello scouting, di fatto l’anello che collega il talento di un calciatore al suo successo e – conseguentemente – a quello della sua squadra.

Eppure, a volte non basta la ricerca metodica, l’analisi costante, l’osservazione prolungata. Serve anche il caso, come racconta lo stesso Guffanti nel passaggio dedicato a Kourfalidis: “[...] lo scoprì quasi per caso in una partita amatoriale a Salonicco, vista solo perché il torneo a cui dovevo assistere ad Atene saltò. Lo notai subito, mi dissero che si fece decine di chilometri in autobus, pagato con i soldi prestati da un amico, per poter giocare. Aveva fame, meritava una chance. Ora è in Serie A e in nazionale greca”.

Talento innato e allenamento, passione e metodo, caso e volontà: questi i temi su cui si snoda “La giusta osservazione”. Ma Guffanti, attualmente responsabile dello scouting del Cagliari Calcio e docente in corsi nazionali e internazionali, non si limita a sfogliare l’album dei ricordi: spiega nei dettagli come strutturare un’area scouting, come relazionarsi con il direttore sportivo e con l’allenatore, come comportarsi durante una partita vista dal vivo o a video, come individuare – a seconda dell’età e del ruolo – le qualità di un calciatore e il loro possibile sviluppo. Come e cosa osservare. Non solo: all’interno del libro – già in vendita nelle librerie ma che sarà presentato ufficialmente al pubblico giovedì 28 settembre alle ore 18.30 al Libraccio di viale Romolo (Milano) – è presente anche un intero capitolo dedicato all’osservazione dal punto di vista del procuratore e una serie di curiosità e contributi forniti da altri protagonisti del mondo del calcio, tra cui Beppe Marotta (AD area Sport Inter), Davide Vagnati (responsabile area tecnica del Torino), Andrea Carnevale (responsabile scouting Udinese) e Maurizio Viscidi (coordinatore nazionale giovanili FIGC).

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti