• Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

I 50 più odiati nella storia del calcio: la classifica

Il primo non poteva che essere Joseph Blatter, sorprende vedere invece presenti anche Michel Platini e Cristiano Ronaldo. Stiamo parlando della classifica dei 50 personaggi piu' 'odiati' nel mondo del calcio stilata dal magazine britannico 'Four Four Two'. L'ex presidente della Fifa, protagonista di uno degli scandali piu' grandi nella storia di questo sport, e' il piu' odiato e precede lo 'Special one' Jose' Mourinho. L' allenatore del Manchester United ed ex tecnico dell'Inter, personaggi dai toni sempre particolari, si piazza al secondo posto davanti all'ex portiere della Germania negli anni '80, Harald Schumacher, passato alla storia per il contrasto con il francese Patrick Battiston nella semifinale dei Mondiale 1982. Ai piedi del podio l'ex presidente della Uefa ed ex numero 10 della Juve e della nazionale francese, Michel Platini.

>
Serie A, le foto di Empoli-Spal

Empoli-Spal, le foto

Al "Castellani" in palio punti salvezza

Juve donne ancora campione

Juve donne ancora campione

Scudetto bis per le bianconere

Al Milan non basta Castillejo

Al Milan non basta Castillejo

Una punizione di Bruno Alves regala il meritato pareggio al Parma. Zona Champions a rischio per Rino

I giornali del 20 aprile

I giornali del 20 aprile

La rassegna stampa dei quotidiani italiani ed esteri

Serie A: le prossime giornate

Serie A: le prossime giornate

Scudetto, Europa, salvezza: le gare fino al termine del campionato

Montecarlo, Fognini show

Montecarlo, Fognini show

Steso Coric: Fabio vola in semifinale

Inter: Dybala è già... nerazzurro

Dybala è già... nerazzurro

I tifosi sognano Paulo all'Inter e si stanno attrezzando

Separati alla nascita: le strane somiglianze nello sport

I sosia nel mondo dello sport

David Luiz-Alex Kral solo l'ultimo caso

Milan, che notte: il 5-0 al Real Madrid che ha fatto la storia

Milan, che notte: il 5-0 al Real Madrid che ha fatto la storia

Sono passati 30 anni dal capolavoro dei rossoneri di Sacchi nella semifinale di Coppa dei Campioni.