GP PORTOGALLO F.1 LIBERE 3

Libere 3 a Portimao: Verstappen al comando, Hamilton e Bottas inseguono. Ferrari 6. con Leclerc e 7. con Sainz

Miglior tempo del pilota olandese della Red Bull nel terzo ed ultimo turno di prove libere del Gran Premio del Portogallo, terza tappa del Mondiale.

di
  • A
  • A
  • A

Max Verstappen deciso a rovinare la festa delle cento pole positions a Lewis Hamilton: la punta del team Red Bull svetta nell'ultimo turno di prove libere con il tempo di 1:18.489. Il campione in carica lo segue a 236 millesimi mentre Valtteri Bottas è terzo a +0.331. Perez sale in quarta posizione e stupisce ancora l'Alpine (quinto tempo per Esteban Ocon) che precede le due Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz staccate di 512 e 561 millesimi da Verstappen. 

 

La miccia è accesa: dopo aver incassato il predominio Mercedes del venerdì, Verstappen sembra aver trovato la via giusta per puntare dritto alla pole position del Gp del Portogallo e l'upgrade della RB16B è confermato anche dal quarto tempo di Sergio Perez, a 351 millesimi dal suo capitano ma letteralmente negli scarichi delle due W12 di Hamilton e Bottas. Sfida quindi sempre più calda ed efficace quella portata dai Tori alle Frecce. 

Difficile, dallo scenario offerto dalla FP3, che ci sia spazio per altre squadre nelle prime due file dello schieramento. Lotta molto aperta invece per la terza che è il traguardo non così scontato della Ferrari. Se la McLaren non sembra così competitiva come in Bahrain e ad Imola (Norris ottavo, Ricciardo dodicesimo), sui saliscendi di Portimao va a nozze l'Alpine. In evidenza venerdì con Fernando Alonso (il cui giro migliore stamattina è stato cancellato causa... track limits), il team francese piazza Esteban Ocon in quinta posizione e, oltre al francese ed al due volte iridato asturiano, non è da escludere un exploit di Pierre Galy con la migliore delle Alpha Tauri. Yuki Tsunoda tra l'altro non è lontano, con il suo undicesimo tempo. Tra il francese ed il giapponese si è inserita sorpresa l'Alfa (senza "h" stavolta) di Kimi Raikkonen.

Bel passo in avanti per il team italo-elvetico, confermato dal tredicesimo tempo di Antonio Giovinazzi davnti ad Alonso ed a Mick Schumacher. Ufficialmente aperta la crisi in casa Aston Martin: l'ex "Pink Mercedes" (Racing Point) che nel 2020 ha conquistato una pole ed una vittoria naviga ora nelle retrovie. Sedicesimo tempo per Lance Stroll, diciottesimo per Sebastian Vettel. Rischio esclusione dalla qualifiche già al termine del Q1 delle qualifiche per il canadese e per il sempre più immalinconito ex ferrarista.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments